rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Motori Maranello

Ferrari-Binotto, è davvero finita: dimissioni attese nel giro di poche ore

Il team principal tratta la conclusione del rapporto con i vertici: l'annuncio ufficiale del divorzio è atteso a ore. In pole per la successione Frederic Vasseur

Il secondo posto nel Mondiale piloti di Charles Leclerc e quello nel Mondiale Costruttori non sono bastati a Mattia Binotto. Il team principal della Ferrari sembra davvero a un passo dall’addio al muretto della Rossa. Starebbe trattando le sue dimissioni con il team, mentre a Maranello starebbero già pensando al nome del suo sostituto. In pole position c'è Frederic Vasseur, come era già trapelato una decina di giorni fa, prima della smentita da parte di Maranello

Una smentita, quella di dieci giorni fa, che appare soltanto come una frase puramente di rito:" Le speculazioni apparse su alcuni media in merito alla posizione del team principal Mattia Binotto sono totalmente prive di fondamento", aveva twittato la Ferrari.

L’annuncio ufficiale della separazione dovrebbe arrivare tra qualche ora, pare con dimissioni volontarie da parte dello stesso Team Principal, interropendo così anzitempo un rapporto di lavoro che aveva come scadenza la fine del 2023.

Binotto è il numero 1 della Ferrari dal 2019, quando sostituì Maurizio Arrivabene. Era stato capo dei motoristi e direttore tecnico della Scuderia. Il manager nell'ultima stagione sente di aver compiuto il suo dovere, quello di ridare alla Rossa quella competitività perduta nelle ultime stagioni. Il manager avrebbe deciso di rassegnare le dimissioni soprattutto per la mancanza di fiducia da parte dei vertici, lontani nelle vittorie di questa stagione e anche nei momenti difficili. La Ferrari sembra ormai decisa ad affidarsi a un nuovo team principal.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrari-Binotto, è davvero finita: dimissioni attese nel giro di poche ore

ModenaToday è in caricamento