rotate-mobile
Motori

Maserati torna alle corse, una monoposto di Formula E per il 2023

Un palcoscenico internazionale per rilanciare lo spirito agonistico storico del marchio e per fare da cornice al lancio della futura produzione elettrica del Tridente

Maserati annuncia oggi il primo passo della sua strategia dedicata al motorsport e il debutto nell’ABB FIA Formula E World Championship nel 2023. Il Tridente è il primo marchio italiano a competere in Formula E. Il ritorno in pista rinnova l’anima agonistica che è parte integrante del DNA Maserati, caratterizzato da sempre da uno spirito di pura competizione.

Maserati debutterà sulla griglia di partenza della Stagione 9 con la nuova Gen3, la monoposto di Formula E più veloce, leggera e potente di sempre. Caratterizzata da una serie di innovazioni progettuali, produttive e tecnologiche, la Gen3 è l'auto da corsa più efficiente al mondo.

Il campionato mondiale di monoposto elettriche sarà ovviamente un piattaforma perfetta per il lancio sul mercato della serie Folgore, il nuovo corso di auto elettriche e ibride del Tridente.

Davide Grasso, CEO Maserati, ha commentato: "Siamo estremamente orgogliosi di essere di nuovo protagonisti del mondo delle corse, l’ambiente a cui apparteniamo. Siamo spinti dalla passione e innovativi per natura. Abbiamo una lunga storia di eccellenza a livello mondiale nelle competizioni motoristiche e siamo pronti a portare le nostre prestazioni nel futuro.” Grasso ha continuato: “Nella corsa verso maggiori performance, lusso e innovazione, l’irresistibile serie Folgore rappresenta l'espressione più pura di Maserati. Ecco perché abbiamo deciso di tornare a competere nell’ABB FIA Formula E World Championship, raggiungendo i nostri clienti nei centri urbani più prestigiosi del mondo e portando il Tridente verso il futuro.”

Jean-Marc Finot, Senior VP, STELLANTIS Motorsport, ha aggiunto: “È un grande piacere per STELLANTIS Motorsport contribuire a riportare Maserati in pista. Al di là dell’aspetto legato alla tradizione del marchio, la Maserati Formula E costituirà un laboratorio tecnologico che consentirà di accelerare lo sviluppo di propulsori elettrificati ad alta efficienza e di software intelligenti per le nostre vetture sportive stradali. La Formula E è il campionato perfetto per questo scopo e siamo davvero orgogliosi di essere il primo marchio italiano a farne parte.”

Alejandro Agag, Fondatore e Presidente Formula E, ha dichiarato: “Siamo felici di dare il benvenuto a Maserati nel mondo del motorsport di classe mondiale. L'ABB FIA Formula E World Championship è l'apice delle corse elettriche. Rappresenta l'ambiente perfetto per i marchi automotive più dinamici, innovativi e ad alte prestazioni, il contesto ideale in cui dimostrare le proprie capacità tecnologiche e ambizioni sportive.”

Jamie Reigle, CEO Formula E, ha dichiarato“Siamo lieti che Maserati entri a far parte dell’era Gen3 dell’ABB FIA Formula E World Championship e giochi un ruolo determinante nel plasmare il futuro del motorsport. La Formula E corre nel cuore delle città più iconiche del pianeta ed è seguita con passione da un pubblico attento all’innovazione. I nostri milioni di fan saranno entusiasti di vedere Maserati schierata sulla griglia di partenza tra i più importanti marchi di auto elettriche al mondo.”

Mohammed Ben Sulayem, Presidente FIA:  “Mi fa enormemente piacere dare il benvenuto a Maserati in Formula E per la stagione 9. Per un produttore così iconico, con una tradizione ricca di successi e orgoglio nell’ambito del motorsport, la scelta di impegnarsi in questa serie è un segno di grande fiducia nel futuro dell’ABB FIA Formula E World Championship mentre ci apprestiamo a dare inizio alla prossima era. La nuova monoposto Gen3 rappresenterà il massimo in termini di sostenibilità, technologia e performance”.

La storia nelle corse

Maserati nasce in pista grazie al coraggio dei fratelli Maserati e dei suoi piloti. Il debutto nel motorsport risale a 96 anni fa. La prima auto da corsa a sfoggiare sul cofano il logo del Tridente fu la Tipo 26 guidata da Alfieri Maserati, che prese parte alla Targa Florio nel 1926 e conquistò il primo posto nella classe fino a 1,5 l.

31 anni dopo, nel 1957, Juan Manuel Fangio vinse il Campionato del Mondo di F1 su una Maserati.
L’ultima apparizione in versione monoposto nella classe regina del motorsport fu con Maria Teresa De Filippis, la prima donna a qualificarsi per un Gran Premio a bordo di una 250F.

L’esperienza più recente nelle corse è quella nel Campionato FIA GT, dal 2004 al 2010. In quel periodo, l'inedita MC12 riuscì a vincere 22 gare (compresi 3 successi nella 24 Ore di Spa), e a conquistare 14 titoli nei campionati Costruttori, Piloti e Team.

Le corse sono sempre state l'habitat naturale di Maserati. Ora, con la nuova era in Formula E, il Tridente riparte dalle sue radici per costruire il suo futuro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maserati torna alle corse, una monoposto di Formula E per il 2023

ModenaToday è in caricamento