40° Rally “Citta di Modena”, aperte le iscrizioni alla gara

Valido come ultima prova del Campionato Rally di Zona,  oltre che per il “Tre Regioni” di regolarità sport, conferma la sede a Maranello. Anche quest’anno è importante e convinto il sostegno da parte del territorio, con in prima fila l’ACI Modena

foto Photozini

Il 40° Rally Città di Modena, previsto sabato 14 e domenica 15 settembre, ha aperte le iscrizioni. Da mercoledì 14 agosto scorso, sino al 6 settembre sarà dunque possibile aderire alla chiamata di EnventStyle, per partecipare a quella che sarà la gara conclusiva del Trofeo Rally di Zona.

La gara andrà a rimarcare molti dei contenuti dello scorso anno, quando cioè approdò a Maranello, uno dei “nomi” simbolo del motorsport mondiale.L‘evento sarà articolato: oltre alla gara “moderna” avrà quella “storica”, ci sarà anche il must del Trofeo 3 Regioni di Regolarità Sport, oltre alle validità per la Michelin Zone Rally Cup e dei monomarca di casa Renault, il “Corri con Clio N3”, il Trofeo “R3C Open”, ed il “Trofeo R3T Open”.

L’organizzazione, EventStyle, ha ripreso i caratteri dell’anno passato, assicurando perciò che il Rally Città di Modena targato duemiladiciannove sarà una manifestazione che permetterà agli equipaggi ed ai team di avere una logistica compatta per le operazioni verifica e assistenza in gara, con il percorso chesarà sviluppato su quattro distinte prove speciali, due da ripetere il sabato e due da ripetere la domenica per un totale di 70 chilometri di distanza competitiva su un totale di 283,140 dell’intero tracciato.

Due le prove da ripetere due volte il sabato, la “Montegibbio” e la “Castelvetro” ed altrettante da ripetere due volte previste alla domenica, la “Barighelli” e la “Valle”.

Partenza ed arrivo a Maranello, in Piazza della Libertà, dove si avrà anche un riordinamento, mentre gli altri saranno in Piazza Tasso a Serramazzoni e all'Acetaia Leonardi, una delle eccellenze produttive della provincia modenese.

Notevole il supporto del territorio:  oltre al convinto sostegno dell’ACI Modenadella provincia di Modena, dell’Amministrazione Comunale di Maranello,Comuni di Serramazzoni, Sassuolo, Prignano sulla Secchia e Castelvetro di Modena, quelli interessati al passaggio della gara hanno confermato il proprio ruolo al fianco dell’evento, inteso soprattutto come veicolo di comunicazione dei luoghi che attraversa.

Lo scorso anno grande spettacolo, anche adrenalina e tanti, tanti spunti tecnici e sportivi con la quale vinse il locale Andrea Dalmazzini, con il toscano Ciucci alle note su una Ford Fiesta R5. Al secondo posto, a soli sei decimi, finì il reggiano Antonio Rusce (Skoda Fabia R5), terzo il suo conterraneo Roberto Vellani (Peugeot 208 T16 R5). Spettacolare fu anche la gara “historic”, andata alla Ford Sierra Cosworth di Gilli-Giorgio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Polo logistico Amazon a Spilamberto, apertura entro la fine dell'anno

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

  • #ioapro, controlli e multe nei locali e nelle palestre. Sanzioni anche per i clienti

Torna su
ModenaToday è in caricamento