rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022

Cessione del credito e sconto in fattura: il Superbonus 110% spiegato bene

Con il Decreto Rilancio il Governo ha introdotto un nuovo incentivo fiscale denominato Superbonus 110%. Al via una serie di soluzioni per aziende e privati interessati alla cessione del credito d'imposta, seguendo il cliente nell'iter burocratico

Si tratta del superbonus 110% dedicato ad aziende e privati. Con il Decreto Rilancio  infatti il Governo ha introdotto un nuovo incentivo fiscale denominato Superbonus 110%, finalizzato a promuovere gli investimenti nel comparto immobiliare per la messa in sicurezza degli immobili e la loro riqualificazione. I lavori di ristrutturazione che rientrano nel Superbonus 110% sono principalmente quelli di efficienza energetica, di riduzione del rischio sismico e di installazione di impianti fotovoltaici nonché delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Ecco così, che anche a San Felice sul Panaro, nel modenese, c'è chi ha pensato a cittadini e aziende. Le soluzioni per i cittadini offrono la possibilità di cedere il credito di imposta che maturerà per i lavori effettuati, sia nell’ambito dell’iniziativa Superbonus 110% sia per gli altri bonus fiscali "edilizi", quali ad esempio Ecobonus, Sismabonus, o Bonus facciate. Per le aziende invece è possibile concordare con il committente lo "sconto in fattura" e diventate quindi titolari del credito di imposta. Con l'obiettivo di aiutare i suoi clienti nell'iter burocratico per avviare la pratica di ristrutturazione con superbonus 110% ci ha pensato SAN FELICE 1893 Banca Popolare la quale, oltre a mettere in campo tutte le sue conoscenze e l'esperienza del suo personale, ha anche promosso una partnership con Lapam e CNA per offrire una consulenza tecnica e fiscale per il caricamento della parte documentale.

Video popolari

Cessione del credito e sconto in fattura: il Superbonus 110% spiegato bene

ModenaToday è in caricamento