rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Politica

Referendum, al voto solo un modenese su cinque. Calo anche alle Comunali

Si confermano numeri molto bassi per il referendum sulla giustizia. Anche a Bomporto, Novi e Castelnuovo scarsa partecipazione

Come era stato di fatto largamente preannunciato da un clima a dir poco "freddo" sul tema elettorale, il referedum sulla giustizia ha riscorro pochissimo interesse fra gli italiani. Il dato nazionale parla di un 20,84% di votanti. Una cifra davvero irrisoria.

Il territorio modenese si è allineato con la media nazionale. Il dato definitivo arrivato a tarda notte colloca il nostro territorio di un punto percentuale sotto quello complessivo, con un 19,94% di affluenza.

I tre comuni al voto

Numeri decisamente diversi per quanto riguarda le elezioni comunali, che nel nostro territorio riguardano i comuni di Castelnuovo Rangone, Bomporto e Novi di Modena. Ma anche in questi territori la partecipazione resta scarsa in termini assoluti e inferiore rispetto alla precedente tornata.

E' Castelnuovo l'unico comune a far segnare un aumento rispetto a 5 anni fa: 44,78% contro il 42,60%. A Bomporto un dato più basso rispetto a tre anni fa: oggi ha finora votato il 46,30% dei cittatini (rispetto al 67,97%), così come a Novi, dove ha votato il 48,28% (rispetto al 55,16% del 2017). In questi comuni sono ovviamente più alti anche i dati sull'affluenza al referendum.

Elezioni amministrative e referendum del 12 giugno 2022: come si vota

Quando si vota

Si vota solo in una giornata: domenica 12 giugno dalle 7 alle 23. L'eventuale ballottaggio si terrà domenica 26 giugno. Le operazioni di scrutinio inizieranno subito dopo la chiusura dei seggi e proseguiranno fino a lunedì mattina. Lo spoglio inizia con le schede dei referendum. A seguire quelle per le elezioni amministrative.  

Come si vota nei comuni fino a 15 mila abitanti

Nei comuni fino a 15.000 abitanti si può tracciare un segno sul nominativo del candidato sindaco o sul contrassegno della lista collegata al candidato sindaco o anche sia sul candidato sindaco che sulla lista collegata al medesimo candidato sindaco. In ogni caso, il voto viene attribuito sia alla lista di candidati consiglieri che al candidato sindaco collegato.

È eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti. In caso di parità assoluta di voti (un caso estremanente raro) si procede a un turno di ballottaggio domenica 26 giugno tra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di preferenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum, al voto solo un modenese su cinque. Calo anche alle Comunali

ModenaToday è in caricamento