rotate-mobile
Politica Polo Leonardo

L'Alleanza per l'Italia presenta la sua squadra per Modena

Oltre 100 i tesserati, 3 cricoli già operativi nella provincia (Modena, Carpi, Pavullo), altri pronti a partire (Carpi, Nonantola, Mirandola): il coordinatore cittadino Tommaso Rotella presenta la sua squadra

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Sei mesi fa Alleanza per l’Italia (API) ha fatto il suo ingresso nell’arena politica della città, con l’obiettivo di dare voce a tutti quei cittadini che, in vista delle prossime elezioni amministrative, esprimono una sana e
necessaria voglia di cambiamento.
Mai come in questo momento, infatti, Modena ha bisogno di rinnovarsi, di puntare su volti nuovi e su nuove idee per uscire da un momento difficile non solo a livello economico,
ma più in generale a livello politico. Dopo sessant’anni di innegabile ‘buon governo’, infatti, la sinistra perde sempre più consensi e credibilità, mentre la destra è ancora una volta impegnata a litigare al suo interno. In questo contesto la proposta di Alleanza per l’Italia punta a rinnovare la politica modenese e a dare un ‘taglio’ diverso al ‘vecchio mestiere della politica’.

“Sei mesi di lavoro, senza grandi pubblicità – spiega il coordinatore cittadino, l’avv. Tommaso Rotella – ci hanno permesso di mettere insieme una squadra motivata, che lavorerà per far conoscere a tutti i modenesi la proposta politica del movimento. Soffia un vento nuovo sulla Ghirlandina, un vento pieno di facce giovani, di persone che tornano a fare politica per passione e non per opportunismo. In così poco tempo, e partendo dal lavoro importante fatto dalla ex Coordinatrice Regionale Elena Torri e dal Coordinatore Organizzativo Provinciale Alessio Pecoraro, siamo riusciti a raccogliere un consenso inaspettato: oltre 100 i tesserati, 3 cricoli  già operativi  nella provincia (Modena, Carpi, Pavullo), altri pronti a partire (Carpi, Nonantola, Mirandola), diverse iniziative programmate e svariati  interventi proposti di cui c’è traccia sulla stampa locale. Oggi presentiamo a Modena una squadra, e non un candidato sindaco, calato dall’alto di qualche scrivania in Regione o a Roma. Perché crediamo che Modena abbia il diritto di cambiare. E di farlo partendo dalla società civile, non dalle direzioni dei partiti politici”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Alleanza per l'Italia presenta la sua squadra per Modena

ModenaToday è in caricamento