Nell'ex Area Map di via Giolitti a Mirandola nascerà un parco

Il parco che nascerà in via Giolitti nell'ex Area Map è compreso in un progetto di riqualificazione della zona, per dare i cittadini e ai ragazzi in particolare un luogo ricreativo

Un parco attrezzato con giochi al posto dei Map. Accadrà a Mirandola, in via Giolitti, accanto a scuole elementari e municipio, in un’area che ha ospitato dopo il terremoto del 2012 i moduli abitativi provvisori (poi completamente rimossi più di un anno fa). Il sisma aveva richiesto di disporre di aree di proprietà comunale per la realizzazione di moduli abitativi provvisori.

"Ora quelle necessità si sono radicalmente modificate – spiega il vicesindaco Alessandro Ragazzoni – e si può pensare alla riqualificazione di una situazione di emergenza che può lasciare spazio al “bello” e a un futuro che sia attraente per i cittadini. Proprio l’area vicino all’attuale sede del municipio e alla scuola primaria “Dante Alighieri” fu oggetto di queste necessità per aiutare le persone che avevano problemi di residenza. Da tempo i moduli sono stati smontanti e la zona deve essere oggetto di una profonda riqualificazione funzionale per gli edifici presenti e in primo luogo per la scuola."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un parco, una zona verde ricreativa per i ragazzi è la scelta per il progetto di riqualificazione di questa zona. L’intervento riguarderà principalmente l’area dove furono realizzati i moduli abitativi: le operazioni sono dirette a rendere il terreno idoneo a eventuali nuove destinazioni future di tipo residenziale permanente. I lavori interesseranno anche la zona dove furono depositati inerti da demolizioni e scavi. «Il progettare nuove aree verdi – conclude Ragazzoni – è frutto di un percorso che caratterizza il territorio urbano mirandolese, che ha sempre visto nel passato e nel presente grande attenzione verso la domanda crescente di tutela delle risorse naturali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Contagio, ancora due positivi nel modenese. Ennesimo decesso in Appennino

  • Covid-19 e fase acuta: a Modena il primo intervento di riparazione del tessuto polmonare

Torna su
ModenaToday è in caricamento