rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Politica

Articolo Uno propone un tavolo permanente per la coalizione di centrosinistra, incluso il M5s

Dopo le elezioni provinciali l'appello della forza di sinistra per allargare in modo decisivo la coalizione

"Chiusa la vicenda delle elezioni provinciali, non ha vinto e non ha perso nessuno, il risultato fotografa esattamente i rapporti di forza istituzionali in provincia, è arrivata l'ora di costruire un Tavolo provinciale permanente delle forze progressiste, democratiche ed ecologiste a carattere civico e politico. Articolo Uno, SI, Verdi, Coraggiosa e PRC (che hanno dato vita ad una Lista per le provinciali), Pd, PSI-PRI e movimenti civici a carattere progresista costruiscano insieme al M5S un Tavolo provinciale".

QUsta la  proposta di Paolo Trande, segretario di Articolo Uno, principale forza progressista alleata del Pd locale. Per Trande l'obiettivo del tavolo sarebbe duplice: "Dare concretezza e forza alla prospettiva unitaria nazionale per la costruzione di un ampio fronte in grado di essere competitivo con la destra nazionalista e sovranista e preparare la base valoriale e ideale, da offrire ai territori al voto nel 2022-2024, su cui realizzare progetti, programmi e candidature comuni per alleanze progressiste politiche e civiche".

"I prossimi passaggi politici nazionali, a partire dall'elezione del prossimo Presidente della Repubblica, potrebbero risultare "fatali" nel senso della chiusura anticipata della legislatura. Il campo largo del Centro-Sinistra in alleanza con il M5S attualmente non è pronto, deve prepararsi, come se si votasse nel 2022. L'Alleanza perché sia vera ed efficace non può essere solo una somma di sigle, un incontro tra il ceto politico romano ma deve vivere nei territori. I diversi elettorati, le diverse opzioni presenti sullo scenario politico nazionale e locale devono frequentarsi, conoscersi, anche per superare diffidenze e incomprensioni del passato. Un tavolo tra forze diverse, autonome ma animate da una comune ricerca della unità di azione. Ci vuole generosità da parte di tutti a partire dal partito maggiore, il Pd, che, sulla base delle dichiarazioni programmatiche del nuovo segretario Solomita ha l'unità delle forze politiche e civiche alternative alla destra tra i suoi obiettivi politici primari".

Trande concluse: "Il nostro appello accorato è questo: non perdiamo altro tempo, mettiamoci i valori di ciascuno, la passione, l'apertura, la generosità, lo spirito unitario e di rinnovamento che serve e da Modena potremo dare un contributo essenziale al campo largo da preparare per le prossime elezioni politiche e ai governi futuri del nostro territorio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Articolo Uno propone un tavolo permanente per la coalizione di centrosinistra, incluso il M5s

ModenaToday è in caricamento