rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Politica Piazza Grande

Centro storico, l'annunciato confronto diventa show di piazza

Niente tavoli con i comitati o le parti sociali. La fase d'ascolto annunciata dal sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli diventa una serata in Piazza Grande, in programma mercoledì 16 luglio alle 20.30

Gli incontri negli uffici, le riunioni nelle sale del Municipio o le assembrare pubbliche nelle sedi dei quartieri sono un lontano ricordo. La cosiddetta “fase di ascolto della città” che il sindaco Gian Carlo Muzzarelli aveva annunciato già durante la campagna elettorale sta prendendo forma. La forma di uno show di piazza.

L'attesa assemblea pubblica sul Centro storico di Modena annunciata nei giorni scorsi si svolgerà infatti in piazza Grande, un grande incontro pubblico previsto per le ore 20.30 del prossimo mercoledì 16 luglio. L’invito dell'Amministrazione è rivolto a tutti i cittadini interessati, in particolare ai residenti e agli operatori del centro storico e in caso di maltempo si sposterà nei locali della Galleria Europa. 

Oltre al sindaco saranno presenti gli assessori che, nell’ambito della giunta, fanno parte del gruppo di lavoro incaricato di approfondire le questioni della mobilità, della sicurezza, della fruibilità degli spazi e della vivibilità: Gabriele Giacobazzi (Lavori pubblici e Mobilità), Ingrid Caporioni (Centro storico), Tommaso Rotella (Attività economiche e Promozione della città) e Ludovica Carla Ferrari (Bilancio e Smart city). Sarà presente anche il comandante della Polizia municipale Franco Chiari.

Insomma, una grande convention di piazza che tuttavia porta con sé il rischio concreto di diventare un momento unidirezionale. É infatti difficile che una formula di questo tipo consenta da parte degli amministratori un'attenta disamina delle problematiche sollevate da gruppi di cittadini o dalle parti sociali, a discapito della tanto declamata funzione di ascolto. Molto più facile che l'occasione si trasformi in un momento di legittima propaganda e dichiarazione di intenti. Apprezzabile, ci mancherebbe, lo sforzo di uscire dalle segrete stanze del Palazzo, ma siamo davvero sicuri che “piazza” sia sinonimo di “ascolto”?

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico, l'annunciato confronto diventa show di piazza

ModenaToday è in caricamento