Politica

Ferrovia Modena-Carpi, il Comune chiede confronto con Trenitalia

L'Assessore alla Viabilità di Carpi chiede a Trenitalia servizi dignitosi e decisioni assunte di concerto con gli enti locali. Sul piatto la soppressione delle 28 corse del sabato in periodo estivo

Questa volta l'appello degli utenti-consumatori è stato raccolto. Il caso è quello della ferrovia Modena-Carpi, riguardo alla quale sono stati annunciati sostanziali tagli alle corse del sabato, in coincidenza con l'entrata in vigore dell'orario estivo. Era stata Federconsumatori, insieme al Comitato Utenti, a sollevare la protesta ed appellarsi alle istituzioni per scongiurare la soppressione di 28 corse prefestive.

Appello che è stato raccolto dall'Assessore alla viabilità del Comune di Carpi, Carmelo Alberto D'Addese, che ha chiesto immediatamente un tavolo di confronto con i gestori ferroviari. “La decisione – spiega D'Addese - è stata presa senza nessun coinvolgimento preventivo dell'amministrazione comunale e dunque insieme al Comune di Modena e all'Agenzia per la Mobilità abbiamo perciò sollecitato la Regione Emilia-Romagna a convocare un incontro con Trenitalia per condividere eventuali processi di modifica dei servizi estivi”.

Ma l'assessore carpigiano si spinge oltre e critica aspramente la gestione del trasporto ferroviario, denunciando “l'indifferenza totale di Trenitalia circa le esigenze del servizio ferroviario relativamente alla tratta Modena-Carpi”. “Numerose sono le sollecitazioni che settimanalmente questa amministrazione è costretta a fare dovendo quotidianamente registrare disservizi di ogni genere e constatare purtroppo che gli impegni recentemente assunti sono stati disattesi e i pochi interventi effettuati sono arrivati solo in seguito ad ulteriori pressioni", conclude D'Addese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrovia Modena-Carpi, il Comune chiede confronto con Trenitalia

ModenaToday è in caricamento