menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, sotto accusa la spesa di 945mila per i viaggi della Giunta

Il consigliere regionale Giovanni Favia riparte all'attacco della Giunta Errani e punta il dito contro il candidato sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli: "L'assessore vive dentro un'auto a spese dei cittadini"

La campagna elettorale scalda i motori e l'ex grillino Giovanni Favia torna alla carica del candidato Pd Gian Carlo Muzzarelli, contro il quale il consigliere regionale sta combattendo da anni una battaglia nella quale non si sono risparmiati continui scambi d'accuse. Nel mirino di Favia questa volta sono finite le spese sostenute nel 2013 dalla Giunta Regionale di Vasco Errani in merito ai viaggi e alle missioni dei suoi componenti. Si parla di un volume complessivo di 945mila euro annuali, spalmati su 14 vertici di viale Aldo Moro, che comprendono i rimborsi per i viaggi istituzionali, quelli per recarsi dal proprio domicilio alla sede bolognese della Regione, nonché i costi delle auto blu e dei noleggi esterni.

"L'80% delle spese sostenute nel 2013 dai 14 membri della giunta Errani per i viaggi è stato impiegato per pagare il costo delle auto blu, tra noleggio di mezzi con conducente e utilizzo del parco macchine regionale – spiega Favia in una nota – Ci sono alcuni membri della giunta, primo tra tutti l'assessore Gian Carlo Muzzarelli, che sembrano vivere dentro un'auto a spese pubbliche. Dopo tanta fatica, balbettamenti in aula, mezze verità e goffi tentativi di insabbiamento, finalmente la Regione si è decisa a fornirmi i dettagli delle spese (vedi tabella sotto) e sfogliando le pagine dei dati adesso capisco il perché della poca voglia di rendere pubbliche questi numeri, visto la stravaganza di certe cifre - commenta Favia -. L'assessore alle Attività produttive e candidato a sindaco a Modena, per esempio, ha speso la bellezza di 109mila euro in auto a noleggio: il 92% della sua spesa complessiva, quasi trecento euro al giorno, weekend, Pasqua, Ferragosto, Natale e Capodanno compresi. Mi chiedo come sia possibile arrivare a certe cifre”. Va sottolineato poi che Muzzarelli ha sempre usufruito dell'auto blu regionale e solo in un'occasione di un noleggio esterno, per la cifra di appena 159 euro.

Numeri alla mano, il più “spendaccione” è comprensibilmente lo stesso Presidente Errani, che lo scorso hanno ha attinto a 158mila euro. Subito a ruota proprio l'Assessore alle Attività Produttive Muzzarelli, con 118mila euro, seguito poi da Carlo Lusenti (95mila), Alfredo Peri (90mila), Patrizio Bianchi (89mila) e via via tutti gli altri.

“É poi paradossale – prosegue Favia – che solo due assessori su 14 utilizzino un mezzo pubblico (autobus, treni) per venire a lavorare in Regione. Tutti gli altri o chiedono un rimborso chilometrico per arrivare in viale Aldo Moro con la propria auto (6 assessori) oppure preferiscono affidarsi a un autista, a noleggio o stipendiato dalla Regione che sia. Anche se l'ho già fatto in più di un'occasione - conclude Favia - adesso tornerò a chiedere le singole fatture dei viaggi sostenuti dagli assessori con le auto blu per capire se questi spostamenti siano tutti legittimi o meno. Sono pronto ad andare fino in fondo in questa vicenda che, francamente, ha dell'incredibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Attualità

Appena 39 casi oggi nel modenese, scendono i casi attivi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mezzo agricolo si ribalta, muore un agricoltore a Pavullo

  • Attualità

    Contagio, 113 casi in provincia. Tre decessi e tre ricoveri

  • Cronaca

    Oltre un chilo di droga e una pisola clandestina, 44enne in manette

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento