rotate-mobile
Politica

Azione ed Italia Viva, a Modena il "matrimonio" prosegue nonostante tutto

Le due forze politiche confermano la sinergia in vista degli appuntamenti amministrativi del 2024 che interesseranno i maggiori centri provinciali

"Nonostante i recenti sviluppi relativi ai rapporti tra i nostri partiti a livello nazionale, non possiamo permettere che questa dolorosa rottura politica al vertice interrompa bruscamente il rapporto di collaborazione proficua che abbiamo costruito in occasione delle scorse elezioni politiche a Modena".

I rappresentanti locali di Azione e Italia Viva di Modena non seguono il "divorzio" avvenuto a livello nazionale tra i leader Renzi e Calenda che di fatto sembra aver fatto tramontare anzitempo l'avventura politica del cosiddetto terzo polo. A Modena la sinergia prosegue.

"Il nostro obiettivo non cambia: offrire ai cittadini una prospettiva politica liberal-democratica e riformista che sia in grado di cogliere le grandi sfide e opportunità che ci offro il nostro territorio", spiegano Chiara Caselgrandi Segretario provinciale Azione Modena, Pietro Borsari Segretario Comunale Azione Modena,  Franco Maria Tonelli e Alexandra Sitta coordinatori provinciali Italia Viva Modena.

"La prospettiva resta quella delle amministrative del 2024, un appuntamento nel quale molti dei comuni del modenese, tra cui Modena, Carpi, Sassuolo e Formigine, saranno chiamati ad esprimere un voto importante sul governo delle città. Italia Viva intendono lavorare insieme perché i cittadini possano trovare sulla scheda elettorale un rifugio dalla demagogia e dal populismo, una garanzia di competenza, serietà e pragmatismo", concludono i referenti locali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azione ed Italia Viva, a Modena il "matrimonio" prosegue nonostante tutto

ModenaToday è in caricamento