Bando Affitti. Il Comune di Soliera stanzia 100.000 euro per soddisfare tutte le richieste

Al via al Bando Affitti del Comune di Soliera pronto a stanziare 100.000 euro per soddisfare tutte le richieste. Il vicesindaco Cristina Zambelli: “adottiamo una misura straordinaria per venire incontro alla comunità, in un contesto di emergenza legata al Covid19”

Il Comune di Soliera ha deciso di stanziare 100.000 euro per soddisfare tutte le richieste di contributo alle spese di locazione, accolte tramite il Bando Affitti regionale. Un intervento di natura straordinaria per far fronte a una oggettiva situazione di difficoltà economica di alcune fasce di cittadini, difficoltà che nel frattempo si è - in taluni casi - acuita per l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus.

La cifra complessiva per coprire le 134 domande solieresi, accolte a fine febbraio, ammontava a circa 177.000 euro, a fronte di una dotazione iniziale di fondi che arrivava a circa 50.000 euro. Un ulteriore stanziamento della Regione Emilia-Romagna ha reso disponibili per Soliera altri 27.000 euro. A questo punto l'amministrazione comunale decide di intervenire con proprie risorse per finanziare l'intera graduatoria, quindi anche le domande rimaste senza copertura, per lanciare un ulteriore segnale di sostegno alla comunità in un periodo segnato dal Covid19 e da un'inevitabile contrazione dello scenario economico.
Un’ulteriore cifra da 27.000 euro sarà utilizzata per facilitare la rinegoziazione di canoni d’affitto di abitazioni e finanziare a ottobre un nuovo bando di contributi agli inquilini, come quello del febbraio scorso.

“In un contesto economico difficile, ancora legato a doppio filo all’evolversi dell’emergenza da Covid19”, spiega il vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali Cristina Zambelli, “abbiamo deciso di intervenire in modo concreto con uno stanziamento davvero consistente, dovendo anche far fronte a uno scarso numero di alloggi Erp che storicamente il nostro territorio sconta. Le famiglie solieresi sanno che l'amministrazione comunale è attenta e sa come intervenire in modo tempestivo, nei limiti degli strumenti economici e finanziari di cui dispone, in accordo con gli altri tre Comuni dell'Unione Terre d’Argine”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Chiama i vigili per spostare un auto in sosta davanti al cancello, ma il cartello era clonato

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Conferma dal Ministero, l'Emilia-Romagna torna in "zona gialla"

  • Coronavirus, risalgono i numeri in regione. A Modena quasi 500 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento