rotate-mobile
Politica

Pagare le tasse con il volontariato, il M5S punta sul baratto amministrativo

Anche sul territorio modenese i diversi gruppi del Movimento 5 Stelle rilanciano negli enti locali la possibilità del baratto amministrativo. La legge prevederebbe già la possibilità di collaborare con le amministrazioni in prima persona per avere sconti fiscali

Un regolamento che introduca, in coerenza con la disciplina della tassazione locale e nel rispetto delle vigenti disposizioni in materia di lavoro, previdenza e assicurazione, la possibilità del baratto amministrativo rispetto alla collaborazione tra cittadini e Amministrazione, e ne definisca criteri e modalità.

È quello che chiede il Consiglio comunale di Modena con l’approvazione all’unanimità dell’ordine del giorno del M5s “Patto con il cittadino (Baratto Amministrativo)”, che presio sarà discusso anche a Sassuolo e in altri comuni della provincia.

Il documento fa riferimento al dovere di ogni Amministrazione di sensibilizzare i cittadini “a rispettare e tutelare il territorio in cui vivono, invitandoli anche a migliorare il decoro urbano” e richiama la legge dello Stato 164 del 2014 nella quale si prevede “che i Comuni definiscano criteri e condizioni per realizzare interventi su progetti presentati dai cittadini, deliberando riduzioni o esenzioni da tributi che, specialmente in questo particolare momento di crisi economica, sarebbero un chiaro segnale di vicinanza dell’Amministrazione ai problemi della cittadinanza tutta”.

La fattiva collaborazione tra Amministrazione e cittadini, si legge ancora nell’ordine del giorno, “rappresenterebbe anche uno stimolo a diffondere maggiore senso civico e senso di appartenenza, fornendo esempio di vicinanza delle Istituzioni alle problematiche quotidiane degli abitanti del territorio”.

I comuni possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché individuati in relazione al territorio da riqualificare. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l'abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagare le tasse con il volontariato, il M5S punta sul baratto amministrativo

ModenaToday è in caricamento