menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bargi (Lega): "Cancellare El Falah di Vignola dal registro regionale associazioni promozione sociale"

In un'interrogazione il leghista parla di evidenti contraddizioni presenti nello statuto e nell’atto costitutivo

"Cancellare El Falah di Vignola (Modena) dal registro regionale delle Associazioni di promozione sociale - l'invito alla Giunta, contenuto in un'interrogazione depositata oggi, arriva da Stefano Bargi, consigliere regionale della Lega nord che nell'atto ispettivo ravvisa  - evidenti contraddizioni presenti nello statuto e nell’atto costitutivo" dell'associazione Nell'atto ispettivo il leghista spiega che "la giustizia amministrativa ha più volte ribadito che l’esercizio dell’attività di culto sia assolutamente incompatibile con le attività di promozione sociale e, di conseguenza, con l’accesso al registro regionale".

E mette in evidenza come lo statuto di El Falah sancisca lo scopo dell'associazione: "Essere un centro di cultura islamica- riporta nell'interrogazione Bargi- capace di mantenere le tradizioni e la cultura islamica tra gli immigrati". A questo aggiunge che l'atto costitutivo dell'associazione depositato in Regione sottolinea che "tra le altre, svolge attività di tipo religioso".

Bargi, inoltre, mette in evidenza che la provincia di Modena aveva disposto la cancellazione dell'associazione dal registro regionale. L'atto infatti, è st3ato acquisito dallo sportello Unico edilizia del comune di Vignola il 25 agosto 2015 grazie "alla nota della mail della Provincia di Modena e alla determinazione 92 del 2009". Nonostante questo l’associazione El Falah, mette in evidenza il leghista, "risulta essere ancora iscritta nella banca dati delle associazioni di promozione sociale". Per questo Bargi domanda anche "per quali ragioni la Regione abbia concesso l’iscrizione nel registro regionale delle associazioni di promozione sociale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento