rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

La tradizionale "Befana Comunista" contro l'esternalizzazione degli asili comunali

Rifondazione Comunista ha simbolicamente consegnato il carbone all'Amministrazione comunale modenese

"Da settembre 2022 il nido Parco XXII Aprile e la scuola d’infanzia San Remo sono le strutture che saranno trasferite alla Fondazione Cresci@mo, soggetto creato dal Comune di Modena e che attualmente gestisce 12 scuole d’infanzia e quattro nidi d’infanzia. La Fondazione Cresci@mo, nata nel 2012 come strumento per gestire servizi educativi e scolastici, anno dopo anno è diventata lo strumento con cui smantellare la gestione diretta di nidi e scuole d’infanzia comunali. Non condividiamo la scelta di esternalizzare il servizio affidandolo alla Fondazione Cresci@mo, con il pretesto della impossibilità ad assumere personale, quando in realtà si tratta di una precisa scelta politica di non gestire più direttamente i servizi educativi 0-6 anni perseguendo l’obiettivo della riduzione del costo del servizio attraverso la riduzione del costo del personale, ovvero di ricorso al dumping salariale".

Questa la motivazione dell'incursione della "Befana Comunista", il tradizionale appuntamrnto del 6 gennaio con il quale Rifondazione Comunista consegna simbolicamente il carbone a Modena. Nel mirino è dunque finita ancora l'Amministrazione comunale.

Sul tema dell'esternalizzaione Rifondazione aggiunge: "Non è quello che ci aspettavamo da un Comune da sempre all’avanguardia in questo settore. Anzi: ci aspettavamo che il Comune di Modena continuasse a potenziare e ad innovare questo servizio, mantenendo il controllo diretto sulla sua gestione, specialmente in tempi di pandemia, quando è di assoluta importanza il rispetto delle procedure per garantire la salute di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tradizionale "Befana Comunista" contro l'esternalizzazione degli asili comunali

ModenaToday è in caricamento