rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Politica

Bilancio 2012, il Comune avvia il confronto con le forze sociali

Il Sindaco Giorgio Pighi e l'assessore al bilancio Alvaro Colombo hanno incontrato questa mattina sindacati e associazioni imprenditoriali

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

“Ci siamo dovuti misurare con 36,3 milioni in meno rispetto al bilancio 2011. La manovra è costituita per 10,4 milioni da misure di contenimento della spesa ed efficientamento, che si aggiungono ai 16 milioni già tagliati nel 2010 e nel 2011, e per 25,9 milioni da maggiori entrate fiscali. Non avremmo avuto la necessità di agire sulla leva tributaria se avessimo dovuto fare i conti solo con il calo delle risorse dovuto alle difficoltà locali, circa 10 milioni, ma i tagli governativi sono stati circa 26 milioni”. Lo ha detto il sindaco Giorgio Pighi, che ieri mattina in Municipio, con il vice sindaco e assessore al Bilancio Alvaro Colombo, ha incontrato sindacati e associazioni imprenditoriali nei primi confronti con le parti sociali sul bilancio comunale preventivo 2012 approvato dalla Giunta e destinato ad approdare in Consiglio comunale nella seconda metà di aprile. Nel corso dell’incontro sono state anche illustrate le leve tributarie, applicate in misura progressiva sia per l’Imu (Imposta municipale unica), sia per le aliquote dell’addizionale Irpef, al fine di garantire equità e tutelare le fasce più deboli dei cittadini. Il confronto con le parti sociali, che dopo gli incontri di ieri, proseguirà nelle prossime settimane con istituzioni, forze politiche e associazioni, è “quest’anno più gravoso sia per la complessità della manovra che per le numerose novità introdotte dalle normative governative che hanno più che dimezzato, dopo averlo introdotto appena nel luglio scorso, il fondo sperimentale di riequilibrio (i trasferimenti dallo Stato ai Comuni), portandolo dagli iniziali 46,5 milioni di euro previsti agli attuali 20,6”, ha spiegato l’assessore Colombo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio 2012, il Comune avvia il confronto con le forze sociali

ModenaToday è in caricamento