Bilancio, la Regione "sblocca" quasi 7 milioni di euro

L'assessore Giuseppe Boschini: “Una conferma delle nostre valutazioni: non è necessaria la vendita di patrimonio mobiliare; rispetteremo il Patto di stabilità, garantendo gli investimenti”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Con la legge sul Patto di stabilità territoriale la Giunta della Regione Emilia Romagna ha “sbloccato” sei milioni e 689 mila euro di risorse del Comune di Modena, nell’ambito di un intervento complessivo di quasi 200 milioni di euro. Per l’assessore comunale al Bilancio Giuseppe Boschini si tratta “di una notizia positiva che conferma le nostre valutazioni: proprio nei giorni scorsi la giunta aveva esaminato l’andamento del bilancio e, prevedendo questo intervento della Regione, avevamo annunciato che non sarebbe stato necessario procedere in questa fase alla dismissione del patrimonio mobiliare, che era indicata nel bilancio preventivo per un valore di 13 milioni di euro, pur garantendo una quota di investimenti, i pagamenti in conto capitale, almeno pari a quella che prevista nel bilancio, cioè 20,5 milioni di euro”.

Oltre all’intervento della Regione, il rispetto del patto di stabilità è garantito anche dalla premialità conseguente alla partecipazione di Modena al progetto nazionale di armonizzazione dei bilanci degli enti locali e dalla manovra realizzata in settembre con la variazione di bilancio con la quale “abbiamo spostato quasi quattro milioni di euro di entrate per oneri cimiteriali e concessioni edilizie dalla parte corrente a quella degli investimenti contribuendo così ad ampliare le possibilità di pagamento per i lavori realizzati”.

Torna su
ModenaToday è in caricamento