Bonaccini sulla scuola: "Differenziare orari o si torna alla didattica a distanza"

Il Presidente di Regione fa il punto sull'intricato nodo dei contagi scolastici e del trasporto

Tornare alla didattica a distanza o spalmare di più gli orari di scuola, al mattino e al pomeriggio. Sono le uniche due strade che il governatore dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, vede percorribili se i contagi dovessero continuare a crescere così rapidamente.

Anche perché "non abbiamo mezzi pubblici". Il presidente lo dice questa mattina, ospite di Mattino 5. "Se il contagio dovesse ulteriormente aumentare - sostiene Bonaccini - per non far perdere l'anno scolastico ai ragazzi, le soluzioni sono due: o si introduce la didattica a distanza, parziale o totale, per coloro che ne hanno necessità; oppure si differenziano gli orari della scuola, più spalmati sull'arco della mattina e del pomeriggio, così diminuisce la pressione".

Il governatore dell'Emilia-Romagna, come riporta l'agenzia Dire, ribadisce di essere "tra quelli che difende la scuola in presenza: anch'io credo che sia anche socialità. Poi però se c'è il virus, hai anche i genitori che sono preoccupati del possibile contagio. Si dice che servono più trasporti pubblici: è vero, ma noi non abbiamo più mezzi pubblici. Coi Comuni e coi sindaci abbiamo messo molte più risorse, abbiamo reperito tutti i possibili bus e non ne abbiamo più a disposizione. O qualcuno ce li manda e ce li dà, con anche risorse aggiuntive, oppure diventa davvero impossibile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In trasmissione si avanza l'idea di utilizzare i bus turistici. "Non sono uguali ai mezzi pubblici delle città - premette Bonaccini - però anche quella è una possibile soluzione. Ma servono risorse, altrimenti come si fa ad avere la possibilità di portare gli studenti a scuola?", insiste il governatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

  • Boom di casi positivi oggi a Modena: 293 in più. Tre i decessi

  • Contagi, altri 283 casi in provincia di Modena. Tre donne decedute

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento