rotate-mobile
Politica

Polemica sul tricolore, Barcaiuolo (Pdl): "Bossi la finisca di ragliare"

Le esternazioni del leader leghista non sono piaciute ai presidenti regionali settentrionali della Giovane Italia: "E' grazie al voto di noi somari che fa il Ministro e che la Lega esprime sindaci e presidenti di regione e provincia"

"Quelli che mettono fuori i tricolori sono dei somari". Questa l'ultima esternazione del Ministro delle Riforme nonché "lìder maximo" della Lega Nord Umberto Bossi rilasciata qualche giorno fa ad una festa leghista a Somma Lombardo, in provincia di Varese. Una dichiarazione alquanto infelice che ha fatto indispettire i presidenti regionali settentrionali della Giovane Italia, tra i quali il numero uno emiliano-romagnolo Michele Barcaiuolo, consigliere comunale Pdl a Modena: "In Italia ci sono milioni di somari che vanno fieri della bandiera tricolore, Bossi se ne faccia una ragione e la finisca con le sue pagliacciate - scrivono i presidenti in una nota congiunta - Di occasioni per tacere, il senatùr ne ha perse davvero tante e la misura comincia ad essere colma. Rifletta, Bossi, sul fatto che nessuno è mai morto per difendere la bandiera verde della sua padania (con la "p" minuscola, ndr). Invitiamo da oggi tutti i militanti e i simpatizzanti della GIovane Italia e del Pdl  ad esporre dai propri balconi la bandiera Tricolore fino al momento in cui bossi non chiederà scusa per questa ulteriore frase infelice". Scuse non sono arrivate e difficilmente arriveranno, ma una precisazione maldestra invece sì, praticamente subito dopo la prima esternazione: "Ho detto che il paese va male e che ci vuole ben altro del Tricolore per farlo andare bene", ha affermato il Ministro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemica sul tricolore, Barcaiuolo (Pdl): "Bossi la finisca di ragliare"

ModenaToday è in caricamento