rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Politica

Italia Sovrana e Popolare in corsa per le lezioni, chi sono i candidati

Il movimento che persegue l'uscita dall'Unione Europea e dalla Nato ha presentato le firme e le liste. Per il Senato corre il dottor Daniele Giovanardi

Con oltre 8000 firme raccolte in pochi giorni in tutta la regione, anche Italia Sovrana e Popolare sarà presente in tutti i collegi d’ Emilia Romagna alle elezioni del 25 settembre. Il movimento riunisce diverse sigle: Ancora Italia, Partito Comunista, Riconquistare l’Italia, Azione Civile, Rinascita Repubblicana, Comitati No Draghi, Italia Unita ed ha trovato compattezza nelle recenti battaglie contro il Green pass e le politiche del Governo Draghi.

In cima al programma della lista - i cui principali promotori sono Marco Rizzo, Antonio Ingroia, Stefano D'Andrea, Francesco Toscano e Adriano Duina - c'è infatti l'uscita dell'Italia dall'Unione Europea e dall'euro, dalla Nato e dall'Onu, proseguendo poi con l'abolizione di tutte le restrizione covid, partendo appunto dal Green pass.

"Siamo stati i primi a depositare le firme all’ufficio elettorale della corte d’appello del tribunale di Bologna, grazie all’impegno di tutti i militanti che hanno organizzato banchetti ed eventi ma anche e sopratutto grazie a tutte le persone che oltre a presentarsi al banchetto ci chiedevano informazioni su dove recarsi a firmare. Per noi è stata sorprendente la risposta popolare, che nelle giornate torride di agosto, faceva file ai nostri banchetti per firmare la nostra lista, consentendoci di poter ottenere questo risultato - si legge in una nota del movimento a livello regionale - Questa risposta è sicuramente dovuta ai due anni e mezzo di politiche totalitarie intraprese dai vari governi che si sono succeduti, prima con le restrizioni dovute al covid, poi alle suicide sanzioni alla Russia, passando per il discriminante Green pass e l’invio di armi in Ucraina".

La persona indicata simbolicamente come candidata premier è Giovanna Colone, un’insegnante sospesa perchè non vaccinata. Nel Collegio 2 per la Camera dei Deputati oltre al capolista Marco Rizzo, segretario generale del Partito Comunista, troviamo la piacentina Barbara Camoni per il plurimoninale, mentre all’uninominale il modenese Marco Domenico Rogato, Nivel Egidio Ruini e i bolognesi Angelo Cordaro e Francesco Taraboni.

Per  Modena, provincia divisa in due collegi per il Senato, si segnala come capolista il dottor Daniele Giovanardi (fratello dell'ex Ministro), insieme alle bolognesi Linda Villani e Marina Ventura e al ravennate Alessandro Sisalli per il plurinominale, mentre per l’uninominale in lista ci sarà l’attore Riccardo Paccosi insieme a Guglielmo Bolognini e al ferrarese Giorgio Franchi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia Sovrana e Popolare in corsa per le lezioni, chi sono i candidati

ModenaToday è in caricamento