rotate-mobile
Sabato, 1 Ottobre 2022
Politica

Elezioni, definiti i candidati del M5S nei collegi emiliano-romagnoli

Ascari, Lanzi, Dell'Orco e Mantovani i candidati modenesi. Federico Cafiero de Raho capolista alla Camera nel collegio 03

Dopo le consultazioni online sono state definite le candidature del Movimento 5 Stelle nei collegi plurinominali. Federico Cafiero de Raho, l'ex procuratore nazionale antimafia inserito da Giuseppe Conte nel suo listino bloccato, correrà come capolista alla Camera nel collegio plurinominale "03" dell'Emilia-Romagna. A conclusione delle "parlamentarie", il nome di Cafiero de Raho compare nelle liste pubblicate oggi da Conte sul sito del M5s; dietro l'ex procuratore ci sono Marta Rossi e Mariano Gennari.

Sempre alla Camera, ma nel collegio "02", nella sfida tra parlamentari uscenti il primo posto in lista va a Stefania Ascari davanti a Gabriele Lanzi, referente regionale dei grillini; poi Isabella Mazzei e l'ex sottosegretario Michele Dell'Orco. Nel collegio "01" capolista un altro parlamentare uscente, Davide Zanichelli, seguito da Elena Mazzoni, Carmine De Falco e Maria Francesca Pugliese. Passando al Senato, in entrambi i casi il posto di capolista va ad un parlamentare in carica: Maria Laura Mantovani nel collegio "01" (con Giorgio Gatti, Elisabetta Canovi, Stefano Zambonini) e l'altro referente regionale, Marco Croatti, nel collegio "02" (con Anastasia Ruggeri, Fabio Selleri, Simona Domeniconi). "

Ai sensi dell'articolo 5 dello Statuto- scrive Conte pubblicando le liste sul sito- il presidente si riserva la valutazione, sentito il Garante, di compatibilità con i valori e le politiche del M5s, esprimendo parere vincolante e insindacabile, in qualunque fase dell'iter fino alla scadenza del termine per il deposito delle liste elettorali. Il presidente, inoltre, si riserva di individuare i nominativi mancanti per il completamento delle liste, ove necessario".

Stefania Ascari non correrà solo come capolista nel proporzionale della Camera a Bologna-Modena ma anche nell'uninominale di Modena, "mentre per Carpi il nome sarebbe quello di Mattia Veronesi, farmacista, consigliere comunale a Finale e presidente del Consiglio dell'Unione area nord", spiega una nota diffusa dalla stessa Ascari. "Un onore e un orgoglio", afferma la pentastellata. "La mia priorità era e sarà' sempre la tutela dei diritti dei cittadini, in particolare delle fasce più vulnerabili", conclude Ascari: Porteremo avanti il nostro lavoro senza lasciare indietro nessuno. I cittadini devono ritrovare fiducia nella politica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, definiti i candidati del M5S nei collegi emiliano-romagnoli

ModenaToday è in caricamento