rotate-mobile
Politica

Candidature alla presidenza di SETA, tre volti noti in lizza

Oggi all'esame dell'Assemblea degli enti locali modenesi. Nomina nei prossimi giorni. In corsa Vanni Bulgarelli, Claudio Gorrieri e Maurizio Malagoli

Sono tre le candidature presentate per la presidenza di Seta spa all’esame dell’Assemblea di coordinamento degli enti locali modenesi, come previsto dalla delibera di indirizzi approvata dal Consiglio comunale di Modena sulla base della quale è stato definito il bando del Comune. Tulle le candidature sono sostenute da almeno una decina di firme da parte di soggetti del mondo universitario, delle professioni, dell’economia e dell’associazionismo.

La riunione dei sindaci si è svolta oggi, lunedì 15 giugno, in Provincia, e la nomina è in programma nei prossimi giorni in vista dell’assemblea della società che si svolgerà il 14 luglio. Seta spa gestisce il trasporto pubblico nelle province di Modena, Reggio e Piacenza. L’assemblea ha espresso un giudizio positivo sul lavoro svolto dal presidente Pietro Odorici e sui risultati di bilancio dell’azienda.

I candidati sono Vanni Bulgarelli, Claudio Gorrieri e Maurizio Malagoli e tutti hanno sottoscritto la dichiarazione d’intenti in cui affermano di conoscere e condividere lo statuto di Seta spa, indirizzi e obiettivi del Piano regionale dei trasporti, il programma di mandato del sindaco e il Patto per la crescita intelligente, sostenibile e inclusiva di Modena e del suo territorio; così come di considerare come atti fondamentali riferimento per l’attività di propria competenza nella società gli atti di programmazione votati dal Consiglio comunale. Nella dichiarazione d’intenti, inoltre, si afferma di conoscere e condividere gli indirizzi del Consiglio comunale e la programmazione dell'Agenzia per la Mobilità in materia di trasporto pubblico locale e qualificazione della mobilità urbana ed extraurbana; di condividere i principi di buon governo della cosa pubblica cui fa riferimento l'amministrazione comunale, operando costantemente per la legalità, la trasparenza, l'efficienza e la partecipazione democratica; e di condividere la necessità di coordinare e programmare le politiche di tutti gli enti a partecipazione pubblica o privati a controllo pubblico che a vario titolo intervengono sul territorio.

Vanni Bulgarelli, 63 anni, modenese, già presidente della società operativa territoriale di Hera a Modena e per dieci anni, fino al 2104, coordinatore scientifico del Gruppo di lavoro Città sostenibili dell’Associazione nazionale Agende 21 locali, attualmente fa parte del consiglio direttivo dell’Ibc dell’Emilia Romagna. Tra il 2012 e il 2014 ha fatto parte del Transnational scientific board del Progetto europeo UHI: isole di calore e adattamento dei sistemi urbani al “climate ch’ange”, con particolare riferimento agli aspetti di pianificazione urbanistica. Autore di numerose pubblicazioni su urbanistica e ambiente, è stato anche consigliere di amministrazione dell’Agenzia nazionale per la protezione dell’ambiente e dirigente presso il ministero dell’Ambiente.

Claudio Gorrieri, 61 anni, modenese, consulente per l’organizzazione e la formazione del personale di diverse aziende, tra il 1999 e il 2007 è stato consigliere di amministrazione del progetto “Modena Metropolitana” e, dal 2004, in qualità di consigliere delegato, project manager per la metrotranvia di Modena. In precedenza, aveva svolto l’incarico di direttore del personale in un’azienda metalmeccanica ed era stato professore a contratto all’Università di Modena e Reggio Emilia in Diritto del lavoro e amministrazione del personale. E’ socio fondatore e membro dell’Assemblea della Fondazione Ermanno Gorrieri (di cui è figlio) per gli studi sociali.

Maurizio Malagoli, 70 anni, residente a San Felice sul Panaro, amministratore unico di una società di consulenza direzionale rivolta alle imprese, fino al 2005 è stato dirigente d’azienda in particolare in Acegas-Aps spa e, prima della fusione, come direttore generale, in Aps e Amag (Azienda speciale del Comune di Padova) occupandosi in particolare di gestione finanziaria, contabilità, acquisti e gare d’appalto. E’ stato anche direttore generale di Aps Holding spa, azienda che si occupava di trasporto pubblico locale e gestione parcheggi per la città di Padova. E’ componente del consiglio di amministrazione della Fondazione Bpa Poggiorusco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Candidature alla presidenza di SETA, tre volti noti in lizza

ModenaToday è in caricamento