rotate-mobile
Politica

"Accertamenti Ici: il Comune tenta di rastrellare soldi?"

I dubbi di Stefano Bellei, segretario cittadino della Lega Nord, sull'invio di ingiunzioni di pagamento per omissioni parziali o totali nelle dichiarazioni Ici degli anni compresi tra il 2008 e il 2011

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Da quanto ci riferiscono molti cittadini, tra la fine di agosto e i primi di settembre il Comune ha spedito a un gran numero di modenesi delle ingiunzioni di pagamento per omissioni parziali o totali nelle dichiarazioni ICI degli anni compresi tra il 2008 e il 2011.

Il numero di queste cartelle, da quello che si sente dire, è talmente alto che fa sorgere dei dubbi. Infatti se si tiene presente che i nostri amministratori non fanno altro che lamentarsi perché al bilancio comunale mancano molti soldi, il pensar male viene naturale. E ad aumentare la diffidenza contribuisce il fatto che alcuni di questi cittadini ci hanno fatto vedere le ricevute di versamento di rate ICI per le quali gli è stata notificata una ingiunzione a causa di “omesso pagamento”.

A qualcuno è scappata una domanda: non è che il Comune ha gettato la classica rete pensando, a ragione, che tanto alla fine c’è sempre chi preferisce pagare piuttosto che sobbarcarsi il fastidio e la perdita di tempo di controlli e ricorsi? Tra l’altro la gran parte delle dichiarazioni sbagliate risulta fatta da commercialisti o Centri di Assistenza Fiscale. Quindi l’altra inevitabile domanda è: Modena ha la sfortuna di avere un’altissima percentuale di CAF e di commercialisti incapaci, oppure l’errore sta dall’altra parte?

Vorremmo quindi sapere dal Comune quante sono queste notifiche inviate ai nostri concittadini. E poi vorremmo anche sapere se il Comune intende assumersi un qualche tipo di responsabilità nel caso venisse accertato che gli errori sono da imputarsi ai suoi uffici. In altre parole reputiamo doveroso, da parte dell’amministrazione, prevedere una qualche forma di risarcimento per il tempo fatto perdere ai cittadini, nel caso risultasse sbagliato l’accertamento. Tempo che spesso viene sottratto al lavoro e quindi che va a danno dell’Italia intera. Invitiamo invece i modenesi a segnalarci i loro casi inviando una mail a ufficiostampa@leganordmodena.org

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Accertamenti Ici: il Comune tenta di rastrellare soldi?"

ModenaToday è in caricamento