Politica Stadio Braglia / Piazza d'Armi

"Pericolo aggressione", Generazione Identitaria segnala i luoghi a rischio

La sezione modenese del movimento sovranista ha effettuato alcuni blitz nei luoghi simbolo delal cronaca nera locale. L'ultimo al parco Novi Sad

"Riteniamo fondamentale, al fine di garantire a livello comunitario una più sicura e piacevole fruizione degli spazi pubblici, la segnalazione delle aree di degrado, siano esse nodi nella rete dello spaccio di droghe cittadino, o anche solo aree le quali è sconsigliabile frequentare". Lo spiega Generazione Identitaria, movimento nazionale da qualche tempo attivo anche a Modena.

Nelle scorse settimane i militanti del gruppo locale hanno affisso cartelli e nastro in alcuni luoghi purtroppo noti per la loro pericolosità sul fronte della pubblica sicurezza. In ultimo è toccato alle tribune del parco Novi Sad, ormai teatro quotidiano di spaccio e fatti violenti.

"La triste realtà è che molto spesso queste aree di degrado sono caratterizzate da massiccia presenza allogena; siamo dell'opinione che al giorno d'oggi non ci si possa permettere il lusso di usare mezzi termini: in molti casi, le aree più pericolose nelle nostre città sono anche quelle ove la presenza immigratoria ha maggiormente attecchito, e ciò è ormai sotto gli occhi di tutti anche nella nostra Modena", spiega Generazione Identitaria.

Una protesta simbolica che proseguirà: "Sarà nostra cura continuare a segnalare le aree urbane di questo tipo. Il nostro criterio è quello di agire in seguito a riportati fatti di cronaca locale, o agire preventivamente per delimitare aree che notoriamente presentano un alto tasso di delinquenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pericolo aggressione", Generazione Identitaria segnala i luoghi a rischio

ModenaToday è in caricamento