Politica

Castelvetro, sulle aliquote Irpef il sindaco Montanari risponde alla Lega

"Una vergona le accuse del Carrocccio: è il governo che ha tagliato 340 mila euro alle entrate del Comune. Gli aumenti? Servono solo a garantire i servizi"

Il sindaco di Castelvetro Giorgio Montanari replica al consigliere della Lega Luca Montanari in seguito alle sue dichiarazioni in merito al raddoppio dell’aliquota comunale Irpef: “Il capogruppo in camicia verde, semplicemente, si vergogni, perché le sue affermazioni distorcono totalmente la realtà. Castelvetro è un Comune virtuoso che rispetta il Patto di stabilità, come ha certificato lo stesso  Ministero. Perché – continua il primo cittadino – il consigliere non parla dei 340 mila  euro che il Governo ha tagliato  a questo Comune?  Perché non parla di un federalismo fiscale tanto sbandierato, ma che non agirà di fatto fino al 2014?” .

“Noi crediamo – conclude Giorgio Montanari -  che i cittadini di Castelvetro preferiscano continuare ad avere servizi di qualità, pagando purtroppo di tasca loro quello che il Governo ha tolto al nostro Comune. Si tratta di circa 4 euro al mese per un reddito medio di 30 mila euro.  Questo interessa ai Castelvetresi , non i comunicati ‘ad effetto’ e le liti politiche”. Ma un fatto resta su tutti: che l’amministrazione ha deciso di portare dallo 0,2% allo 0,4% le aliquote Irpef. La battaglia sembra essere appena cominciata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelvetro, sulle aliquote Irpef il sindaco Montanari risponde alla Lega

ModenaToday è in caricamento