rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Politica

Centrodestra: Ncd chiede le primarie, Forza Italia risponde picche

Ghelfi e Rinaldi chiedono una consultazione per individuare il candidato sindaco da opporre al centrosinistra, perplesso Aimi: "Far votare chiunque aprirebbe la selezione del candidato a facili infiltrazioni che potrebbero modificare i risultati"

Mancano ancora parecchi mesi alle elezioni amministrative, ma la corsa a sindaco sta già infiammando gli animi della politica modenese. Se nelle file della maggioranza la rinuncia di Stefano Bonaccini a una corsa per le primarie era nell'aria ormai da tempo (a breve le regole per la competizione che definirà il candidato della coalizione di centrosinistra), dall'altra parte della barricata si è ancora in alto mare: stamattina, Luca Ghelfi e Bruno Rinaldi, consiglieri provinciali del Nuovo Centrodestra, hanno esortato i colleghi di Forza Italia a fare un nome entro "i primi dieci giorni di gennaio". In caso contrario, primarie di coalizione.

"Siamo in attesa di sapere quali sono i piani di Forza Italia in vista delle elezioni - ha spiegato Ghelfi - e siamo disposti ad appoggiare il candidato che vorranno mettere in campo se si tratterà di un candidato forte e convincente. In caso contrario si vada subito a primarie per far decidere i cittadini". Le regole di queste primarie? Tutte ancora da definire e, dato che la consultazione vede più forze in campo, potrebbe trattarsi anche di un lavoro più complicato del previsto.

Interpellato dall'agenzia giornalistica Dire, Enrico Aimi, coordinatore provinciale di Forza Italia, ha respinto al mittente la proposta di primarie paventando la minaccia di "infiltrazioni" e ha esortato a sua volta Ncd a fare nomi nel caso li avesse: "Non siamo solo noi a dover fare dei nomi - ha spiegato il consigliere regionale - Restiamo uniti e chi ha figure di spicco da proporre le proponga". Per Aimi, l'obiettivo minimo è portare al ballottaggio il centrosinistra, mentre il primo punto da affrontare per tutti i soggetti che compongono il centrodestra modenese sarebbe quello di individuare una rosa di nomi: "Il problema non deve essere solo di Forza Italia - chiarisce - nell'alleanza c'è una corresponsabilità e se il Nuovo centro destra, come anche Fratelli d'Italia ritengono di avere figure interessanti all'orizzonte le propongano e se ne discuterà".

Sul fronte primarie, Aimi storce il naso: "Non sono contrario per principio ma bisognerebbe valutare attentamente come impostarle - spiega - soprattutto in una realtà come la nostra far votare chiunque aprirebbe la selezione del candidato a facili infiltrazioni che potrebbero modificare i risultati, mentre stringere il voto sugli iscritti rischierebbe di non dare i numeri sufficienti di legittimità al vincitore". Anche Aimi, comunque, pensa a gennaio come "limite massimo entro cui trovare una soluzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrodestra: Ncd chiede le primarie, Forza Italia risponde picche

ModenaToday è in caricamento