rotate-mobile
Politica Piazza Giuseppe Mazzini

"Salute diritto fondamentale": la Cgil Modena partecipa alla mobilitazione

E' stata organizzata in più di cento piazze italiane la mobilitazione di venerdì 18 novembre. A Modena sarà allestito un banchetto in piazza Mazzini dove sarà possibile informarsi e anche misurarsi la pressione gratuitamente

Venerdì 18 novembre, alla campagna nazionale "Saluto diritto fondamentale", parteciperà anche la Cgil di Modena. La mobilitazione è stata organizzata in più di cento piazze per dire basta a tagli e super ticket e per rivendicare una sanità pubblica universale e di qualità. Per la mattina di venerdì 18 novembre, la Cgil di Modena, insieme alla categoria della Funzione Pubblica e al sindacato pensionati Spi, organizza perciò un gazebo in piazza Mazzini a Modena dalle ore 9.30 alle 12.30 dove, oltre alla distribuzione di materiale informativo, sarà possibile fermarsi per misurare gratuitamente la pressione arteriosa. Una team di medici e infermieri sarà infatti a disposizione dei cittadini tutta la mattina.


La Cgil condanna le manovre del Governo Berlusconi che hanno colpito duramente la sanità con 8 miliardi di tagli e di ticket, e colpiscono l’assistenza sociale con l’azzeramento del Fondo nazionale per la non autosufficienza, la riduzione del Fondo sociale nazionale per il sostegno a famiglie, anziani e disabili, e con i tagli ai trasferimenti ad Enti locali e Regioni. Per la Cgil condizione indispensabile per uscire dalla crisi è invece quella di investire nei diritti, non tagliare servizi essenziali, ma spendere meglio colpendo sprechi e spesa inappropriata, con l’obiettivo di garantire i Lea (livelli essenziali di assistenza) su tutto il territorio nazionale per tutti i cittadini. Diversi partiti di centrosinistra e associazioni stanno aderendo all’iniziativa Cgil per la sanità pubblica di qualità, e altre adesioni arriveranno nelle prossime ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Salute diritto fondamentale": la Cgil Modena partecipa alla mobilitazione

ModenaToday è in caricamento