rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Politica Sacca / Viale Alessandro Lamarmora

Cie, venerdì il Governo risponde in Aula al senatore Pd Vaccari

Il sottosegretario al Ministero dell’Interno Manzione risponderà all’interpellanza urgente

Comunicato Stampa

Nella mattinata di venerdì 26 luglio il sottosegretario al Ministero dell’Interno Domenico Manzione sarà in Aula, in Senato, per rispondere all’interpellanza urgente sulla situazione dei Cie, in particolare di quello di Modena, presentata, la settimana scorsa, dal senatore modenese del Pd Stefano Vaccari. “La situazione della struttura di via Lamarmora sta rapidamente deteriorandosi – spiega il senatore Vaccari – lo sciopero in corso dei lavoratori e la richiesta del gip Losavio di  ulteriori indagini all’Ausl e alla Procura ne sono l’ulteriore testimonianza. Occorre arrivare al più presto al ripensamento delle funzioni dei Cie”.

Mentre la situazione all’interno del Cie di Modena si fa sempre più complicata per lo sciopero dei lavoratori ancora in attesa del pagamento degli stipendi e la contemporanea richiesta del gip Losavio di ulteriori indagini igienico-sanitarie e penali sulle condizioni di vita dei trattenuti, il Governo, nella mattinata di venerdì 26 luglio, sarà in Aula al Senato per rispondere alla interpellanza urgente presentata, la scorsa settimana, dal senatore modenese del Pd Stefano Vaccari insieme ai colleghi di partito Orrù e Lo Giudice. “Abbiamo appena avuto conferma – spiega Vaccari – che il sottosegretario al Ministero dell’Interno Domenico Manzione verrà in Aula venerdì. Nel testo dell’interrogazione abbiamo sottolineato i gravi problemi di gestione che stanno vivendo le strutture assegnate in convenzione con il criterio del massimo ribasso”.

“Le condizioni di vita dei trattenuti stanno peggiorando rapidamente, tanto che a Modena anche il gip che ha confermato gli arresti dei nove immigrati che hanno dato vita all’ultima rivolta, sentite le loro testimonianze, ha chiesto all’Ausl e alla Procura di procedere con proprie ulteriori indagini. Le condizioni di lavoro degli operatori e delle forze dell’ordine sono ormai al limite per la loro sicurezza e per la tutela dei loro diritti. E’ venuto il momento – conclude il senatore Vaccari -  che il Governo e il Parlamento ripensi il ruolo dei Centri di identificazioni ed espulsione. Ci aspettiamo che il Governo compia passi in questa direzione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cie, venerdì il Governo risponde in Aula al senatore Pd Vaccari

ModenaToday è in caricamento