Giovedì, 5 Agosto 2021
Politica Via Pieve

"L'estate più difficile di Villa Sorra", critiche per la scarsa manutenzione del parco

Le Liste civiche di Castelfranco, Nonantola e San Cesario hanno pertanto deciso di unire le forze per presentare un’interrogazione congiunta ai rispettivi Comuni, nonchè una segnalazione alla Soprintendenza affinchè intervenga a tutela del prestigio e della bellezza di Villa Sorra e del suo Giardino Storico

"E’ certamente la stagione più difficile degli ultimi anni per Villa Sorra, le Domeniche trascorrono anonime, senza iniziative, l’erba nel Parco non è mai stata così incolta, il Giardino Storico rimane inaccessibile, col cancello sempre chiuso, nessuno può vedere in quali condizioni versi un patrimonio paesaggistico così importante".

Un nuovo affondo sulla situazione della storica villa modenese arriva dai consiglieri delel tre liste civiche dei comuni che hanno in gestione la struttura e la relativa area verde - Lista Civica Nuovo San Cesario, Lista Civica Frazioni e Castelfranco, Amo Nonantola Lista civica con Ferri - che aggiungono: "Da ottobre i due giardinieri “storici” di Villa Sorra non ci sono più, la cura del Parco e del Giardino è affidata ad imprese esterne, ma non è chiaro se gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria avvengano sotto la supervisione di un professionista esperto della cura del verde e di giardini storici".

I gruppi consigliari hanno quindi deciso di unire le forze per presentare un’interrogazione congiunta ai rispettivi Comuni per capire le ragioni che hanno portato ad una stagione così problematica per Villa Sorra, nonchè una segnalazione alla Soprintendenza affinchè intervenga a tutela del prestigio e della bellezza di Villa Sorra e del suo Giardino Storico. 

"La manutenzione e la cura del verde devono essere degni dell’antica nobiltà, nel rispetto dei fragili equilibri che permettono l’esistenza di luoghi unici come questo. Una manutenzione approssimativa o carente, in assenza di figure professionali adeguate, non può che condurre, lentamente, Parco e Giardino Storico al degrado - attaccano i consiglieri - L’ultimo giornalino  del Comune di Castelfranco si apre con una bellissima immagine di Villa Sorra e del suo Parco, pieno di gente, fra tavolini, ombrelloni e relax sull’erba. Oggi non è più così".

La convenzione con l’Associazione che in passato ha gestito le iniziative delle Domeniche al Parco e le visite guidate al Giardino Storico è scaduta a fine 2017, i Comuni proprietari, Modena, Castelfranco, Nonantola e San Cesario hanno impiegato quasi quattro mesi per accordarsi in merito alle cifre da stanziare. "Ora però dobbiamo aspettare che vengano indetti i bandi per gli appalti. Così altro tempo passa, l’erba cresce, chi vuol giocare al Parco si arrangia come può, chi vuole vistare il Giardino Storico si accontenta di girarci intorno. Questa è la triste Primavera di Villa Sorra. Dov’erano quest’inverno i Comuni proprietari?". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'estate più difficile di Villa Sorra", critiche per la scarsa manutenzione del parco

ModenaToday è in caricamento