rotate-mobile
Politica

Elezioni Comunali 2018, le istruzioni per il voto

Quattro comuni modenesi sono chiamati a rinnovare sindaco e consiglio comunale il prossimo 10 giugno. Ecco quello che c'è da sapere sulle modalità di voto a Serramazzoni, Campoanto, Guiglia e Polinago

Le elezioni amministrative per l'elezione del Sindaco e del Consiglio comunale si tengono domenica 10 giugno 2018. Come nelle recenti consultazioni, si vota nella sola giornata di domenica, con i seggi che resteranno aperti dalle 7.00 alle 23.00. Lo spoglio delle schede inizia subito dopo la chiusura delle votazioni.

Nei Comuni di Serramazzoni, Guiglia, Polinago e Camposanto (fino a 15.000 abitanti) si vota con una sola scheda per eleggere sia il Sindaco che i Consiglieri Comunali. Ciascun candidato alla carica di Sindaco sarà affiancato dalla lista elettorale che lo appoggia, composta dai candidati alla carica di Consigliere. Sulla scheda è già stampato il nome del candidato Sindaco, con accanto a ciascun candidato il contrassegno della lista che lo appoggia.

Il voto per il Sindaco e quello per il Consiglio sono uniti: votare per un candidato Sindaco significa dare una preferenza alla lista che lo appoggia. Viene eletto Sindaco, il candidato che ottiene il maggior numero di voti. In caso di parità di voti tra due candidati si tornerà a votare (ballottaggio) per questi ultimi. Una volta eletto il Sindaco viene anche definito il Consiglio: alla lista che appoggia il Sindaco eletto andranno i 2/3 dei seggi disponibili, mentre i restanti seggi saranno distribuiti proporzionalmente tra le altre liste.

Nei comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti si può esprimere una sola  preferenza. Questo vale per Polinago, Guiglia e Camposanto. Nei comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti, la sola Serramazzoni, è possibile esprimere due preferenze per i candidati a consigliere comunale, scrivendone il cognome nelle apposite righe tratteggiate poste al di sotto del contrassegno di lista. In caso di espressione di due preferenze, queste devono riguardare una candidata di genere femminile ed un candidato di genere maschile (o viceversa), pena l’annullamento della seconda preferenza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Comunali 2018, le istruzioni per il voto

ModenaToday è in caricamento