Lunedì, 2 Agosto 2021
Politica Viale Francesco Crispi

I Comitati protestano ancora: "Viale Crispi è terra di nessuno"

L'Unione dei Comitati per la sicurezza dichiara: "Ieri non c’é scappato il morto, domani? La sicurezza sarebbe un diritto"

"Ma deve scapparci il morto perché si intervenga con decisione? Stavolta è andata bene: l‘uomo che brandiva la mannaia non è riuscito a colpire nessuno della banda opposta. E domani?". Se lo chiedono i comitati per la sicurezza di Modena in una nota che prende spunto dai fatti dell'altra sera in viale Crispi, nei pressi della stazione, dove due bande rivali si sono fronteggiate e un cittadino nigeriano è stato denunciato perchè trovato in possesso di una mannaia.

"Dopo tanti anni di proteste chiediamo ancora di non essere lasciati soli - spiega l'Unione dei Comitati - Chiediamo alle varie polizie che i controlli non producano solo notarelle sulla stampa ma sicurezza reale. Chiediamo quindi siano presidiate le zone calde. Chiediamo alla magistratura locale di assumere le decisioni possibili e necessarie a garantire l‘allontanamento di questi esagitati che stazionano in permanenza sotto le nostre case".

In merito al fatto di lunedì sera e al deferimento dello straniero, i Comitati sottolineano: "L‘uomo con la mannaia era in attesa di processo ed aveva il divieto di dimora in città. Se ne è infischiato, e allora, che si fa? Noi vorremmo solo non tornasse subito sui nostri marciapiedi. Chiediamo al Comune di non fingere di non vedere che la piccola malavita è sempre più pervasiva ed organizzata fra bande che si affrontano alla luce del sole. Chiediamo al Sindaco di non additarci come coloro che esagerano il pericolo. Gli chiediamo meno statistiche fuorvianti, meno giudizi sulla nostra eccessiva "percezione“ e più fatti concreti. Solo così si potrà ricucire la frattura fra cittadini ed istituzioni. Noi riteniamo che la sicurezza sia un diritto di tutti i cittadini in tutti i quartieri della città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Comitati protestano ancora: "Viale Crispi è terra di nessuno"

ModenaToday è in caricamento