Politica

Finale Emilia, arriva un Commissario per chiudere il bilancio

La Prefettura invierà un "arbitro" nel comune della Bassa per chiudere l'esercizio consuntivo in attesa delle nuove elezioni. Il sindaco Ferioli ribadisce: "I conti sono stati attentamente verificati"

Nella giornata di oggi, dopo gli adempimenti previsti dalla legge, la Prefettura di Modena ha individuato il commissario ad acta per arrivare all'approvazione del Bilancio Consuntivo 2015 del Comune di Finale Emilia. Senza sciogliere, dunque, Giunta e Consiglio Comunale si potrà arrivare alla naturale scadenza di mandato e poi proseguire regolarmente con le elezioni del 5 giugno.

Ad annunciarlo è lo stesso sindaco Fernando Ferioli, indagato insieme ad alcuni ex assessori nell'inchiesta sulla gestione di alcuni appalti e affidamenti. “E' inutile che il solito lavoro di sfascio e denuncia costante di alcuni consiglieri di minoranza continui con roboanti annunci sui media, in quanto abbiamo scelto questa via causa un parere negativo dei nuovi Revisori dei conti che esprimono – spiega Ferioli – perplessità legate al rapporto fiduciario”.

Ora l'”arbitro prefettizio” avrà 60 giorni di tempo, insieme all'ufficio Ragioneria e agli stessi Revisori, per esaminare tutta la documentazione e presentare il rendiconto 2015 al prossimo Consiglio Comunale.

“Ribadiamo che il responsabile dell'Ufficio Ragioneria e tutte le posizioni apicali del Comune hanno verificato la correttezza del documento predisposto a rendiconto della gestione 2015, documento da cui emerge un avanzo di oltre 9 milioni di euro”, chiosa il sindaco uscente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finale Emilia, arriva un Commissario per chiudere il bilancio

ModenaToday è in caricamento