Congresso Pdl, Giampiero Samorì lancia l'opa sul partito

Applausi per l'Avv. Samorì, artefice di un discorso da autocandidatura che ha surclassato quello del suo stesso candidato coordinatore provinciale, Enrico Aimi, e del "compagno" di lista Carlo Giovanardi

Giampiero Samorì

Applausi a scena aperta a ModenaFiere, c'è chi si alza in piedi e chi lo acclama spellandosi le mani. Al primo congresso provinciale Pdl di oggi, sabato 14 aprile, l'Avvocato Giampiero Samorì è intervenuto subito dopo i candidati coordinatori provinciali Enrico Aimi e Michele Barcaiuolo, particolare non di poco conto, con un discorso ammantato da un'aura di discesa in campo a tutti gli effetti, di auto-candidatura con tutti i crismi. Molto probabilmente, il Pdl modenese cadrà nelle sue mani, visto il ruolo di “main sponsor” rivestito nella lista Aimi-Giovanardi. Facile che ci abbia visto giusto chi, poco prima dell'inizio dei lavori congressuali, scherzando, ipotizzava il cambio di nome del partito in “Pdl Futura”, ispirandosi a “Bper Futura”, l'organizzazione di soci Bper promossa dallo stesso Samorì.

L'avvocato è partito da un'analisi socio-politica (“Il nostro modello sociale di riferimento non puo' essere conservatorista o di ricorsa ai problemi, no a una società oligarchica e feudale”), con sfumature “anti-casta” (“Come è possibile che il governatore di Bankitalia guadagni 750mila euro, mentre quello della Bce ne percepisce la metà? Poi il Quirinale costa più di Buckingham Palace”), argomentazioni anche spiazzanti per il centrodestra (“Non possiamo mandare a casa tutti gli extracomunitari, altrimenti chi resta qui a lavorare”; “Inaccettabile il fatto che il 90% della ricchezza sia in mano all'1% della popolazione”, e su quest'ultimo punto qualcuno ha avuto da ridire, vista la facoltosità dello stesso avvocato) approdando al superamento della leadership di Berlusconi, “artefice di una svolta incompiuta”, osservando come attualmente “i leader nazionali abbiano ormai perso la testa”. Proprio a questo passaggio lo scatto nell'argomentazione dell'Avvocato: “Qualcuno di noi dovrà scendere in campo nelle primarie nazionali – ha declamato scaldando un pubblico già eccitato più dal giovane Barcaiuolo che dal tiepido Aimi - Il nostro candidato proporrà modello sociale di riferimento nuovo, anche se da perdente dovrà provarci”. È un intervento che traccia un solco, tanto che terminata l'esposizione di 4 minuti, un capannello di supporter ha circondato Samorì per complimentarsi, ma molti altri ancora hanno abbandonato la sala ignorando quella trentina di persone che si sarebbero iscritte per esporre la loro opinione prima dell'inizio delle operazioni di voto. Il congresso va avanti: operazioni di voto al via alle ore 14.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo amore per Nicoletta Mantovani, la vedova Pavarotti sposa a settembre

  • Coronavirus, 39 nuovi casi positivi in regione: 10 sono a Modena

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Coronavirus. Tampone obbligatorio per chi rientra da Spagna, Grecia, Croazia e Malta

  • Positivi di nuovo in crescita, l'Ausl si prepara all'inverno e ammonisce: "Rispettate le regole"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento