In Consiglio Comunale si discutono le variazioni al bilancio 2019

Nella seduta di giovedì 25 luglio anche il provvedimento per utilizzare le risorse dei Fondo nazionali e regionali per eliminare le barriere architettoniche

La quinta Variazione al bilancio comunale del 2019, la prima del nuovo mandato amministrativo, rappresenta uno dei temi principali del Consiglio comunale di Modena di giovedì 25 luglio. L’appuntamento è alle 14.30 per l’esame di due interrogazioni. L’appello è in programma alle ore 15.

Le interrogazioni riguardano la vicenda della consigliera Katia Parisi rispetto all’eventuale utilizzo di dati personali da parte di un Caf durante la campagna elettorale (presentata dal Movimento 5 Stelle) e la preoccupazione dei sindacati per la procedura di licenziamento collettivo alla concessionaria Mps Car (Sinistra per Modena).

Prima dell’esame della Variazione di Bilancio, il Consiglio dovrà ratificare le nomine del presidente (Giovanni Silingardi) e della vice presidente (Ilaria Franchini) della commissione Controllo e garanzia.

Tra le delibere in discussione anche l’adeguamento dei compensi dei componenti il collegio dei Revisori dei conti, un provvedimento urbanistico “Sblocca Modena” per consentire la realizzazione di un’unità immobiliare, le indicazioni operative per utilizzare le risorse del Fondo nazionale e del Fondo regionale per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Dopo le delibere, saranno in discussione anche due ordini del giorno: su proposta di tutti i gruppi di maggioranza (Pd, Sinistra per Modena, Verdi, Modena Solidale) un documento di Richiesta della dichiarazione dell’emergenza climatica e ambientale; su proposta del Movimento 5 Stelle una mozione per chiedere l’autorizzazione in via sperimentale della circolazione dei dispositivi per la micro mobilità elettrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

Torna su
ModenaToday è in caricamento