rotate-mobile
Politica Soliera

Il Consiglio di Stato dà ragione al Comune, l'Estate al parco di Soliera si farà

Rigettate le istanze di alcuni residenti, che chiedevano l'annullamento degli eventi estivi per l'eccessivo rumore notturno. Il sindaco Roberto Solomita: "Soddisfatti, ma avremmo preferito il dialogo ed evitare di spendere energie e soldi pubblici"

A pochi giorni dalla conferma dell'Estate Insieme solierese, annunciata dall'amministrazione e dalle associazioni culturali, è arrivata la sentenza del Consiglio di Stato che dà ragione al Comune di Soliera relativamente alle attività rumorose programmate nel Parco della Resistenza, dietro ricorso di un gruppo di residenti. Il Consiglio di Stato conferma dunque quanto già espresso lo scorso anno dal Tar, che aveva giudicato positivamente il nuovo regolamento comunale sulle attività rumorose, come strumento equilibrato che contempera le ragioni dell'aggregazione e della vitalità sociale con le esigenze di quiete dei residenti.

“L'appello non è meritevole di accoglimento”, recita la sentenza, dando atto che il Comune aveva già “ridotto in modo rilevante il numero complessivo delle manifestazioni nel parco, passando da 60 a 24 eventi, da 6 a 4 ore per quanto riguarda la durata giornaliera, e con l'anticipazione della chiusura dell'evento alle ore 23 anziché alle ore 24”.

“Oltre ad esprimere soddisfazione per vedere riconosciuto la bontà del nostro operato”, spiega il sindaco Roberto Solomita, “confermo la nostra volontà di trasferire dal prossimo anno le attività più rumorose presso il parco Arginetto, nei paraggi della futura Casa della Cultura, ad una distanza maggiore dalle abitazioni. Allo stesso tempo resta il rammarico per aver dovuto risolvere una criticità per via giudiziaria quando si sarebbero dovute perseguire le vie del dialogo e di una soluzione condivisa. Da parte nostra c'è sempre stata la disponibilità per operare in questo senso, invece siamo stati costretti a spendere energie e risorse dell'amministrazione - quindi dei cittadini -, per dirimere una questione che sarebbe stato più appropriato risolvere col confronto, piuttosto che per via legale.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio di Stato dà ragione al Comune, l'Estate al parco di Soliera si farà

ModenaToday è in caricamento