Finora 2.000 coperti in tre weekend a Ponte Alto, Manicardi: "Funziona"

Una cinquantina di volontari al lavoro, mentre si avvicina l'ultimo weekend di apertura della Festa con l'arrivo di Zingaretti. Il "modello modenese" servirà per le altre kermesse del Pd in giro per l'Italia

"A qualcuno il nostro servizio d'ordine ha dovuto dire di mettere la mascherina, ma non ci sono stati casi di febbre. A parte una signora, domenica scorsa, che dopo essere stata troppo al sole segnava 37,8: tornata un po' all'ombra, era già scesa a 36,9". Lo spiega ironicamente Stefano Manicardi, responsabile Feste nella segreteria cittadina del Pd di Modena, facendo il punto sulla kermesse di Ponte Alto che è ripresa da ormai due settimane.

La prima festa dell'unità post-lockdown in Italia, quella di scena nei weekend da venerdi' 12 giugno a domenica 5 luglio a Ponte Alto per iniziativa dei circoli della città, "è andata bene", finora. In vista dell'arrivo di domani sera del segretario nazionale Nicola Zingaretti, per un saluto a volontari e commensali "anche in caso di maltempo", comunque atteso anche con grandine, è già tempo di un primo bilancio.

Al di là del peso dell'incasso nel bilancio del partito, da approfondire, la scommessa in fondo è già vinta, se è vero che il responsabile nazionale all'organizzazione del partito, l'ex sindaco di Nonantola Stefano Vaccari, ha già adottato il 'modello modenese' per tutte le feste dell'Unità che verranno, passata la fase più grave dell'emergenza sanitaria. "Ma ci chiamano anche le sagre e le feste di paese per capire 'come si fa'...", assicura Manicardi. 

Ristorazione un po' al coperto e un po' al chiuso, numero di tavoli dimezzato, menu' semplificato (ma i piatti della tradizione non mancano), meno volontari del solito (dotati di mascherine e guanti), misurazione della temperatura all'ingresso, niente buffet e niente self-service, appunto un servizio d'ordine quasi come ai vecchi tempi: queste le nuove regole testate a Ponte Alto, che non a caso ospiterà quest'anno, dal 26 agosto al 13 settembre, la festa nazionale dell'unità. 

In vista allora dell'ultimo weekend di festa su quattro, Manicardi fa i conti: "Al momento abbiamo raggiunto quota 2.000 coperti in tre fine settimana, tenendo conto di una capienza pari a 300 a sera. A volte questo tetto è stato superato grazie al doppio turno, con partenza alle 19.30 e alle 20.30, come nell'ultimo weekend, salito a 340 coperti. Nell'ultimo fine settimana possiamo realizzarne un altro migliaio- confida Manicardi- salendo cosi' a 3.000-3.500 in tutta la festa. Direi che è un signor numero, viste le premesse". Tra gli altri aspetti positivi, per il responsabile della kermesse c'è quello dei volontari: "Sono una cinquantina e finalmente abbiamo tanti giovani, a fianco dei piu' anziani che non mancano mai. Vediamo un nuovo fermento, finalmente, e non molliamo proprio adesso..."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 39 nuovi casi positivi in regione: 10 sono a Modena

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

  • Assalto al distributore Coop del Grandemilia, colonnine divelte con una ruspa

  • Nuovo amore per Nicoletta Mantovani, la vedova Pavarotti sposta a settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento