rotate-mobile
Politica Accademia Militare / Via Emilia

Corteo antifascista vandalizza anche sede PD di viale Gramsci. Muzzarelli: "Ripuliremo tutto"

Il sindaco di Modena mostra indignazione innanzi a quanto avvenuto in queste ore in centro storico e oltre a promettere di ripulire prontamente il centro storico, dichiara: "Ricordo ancora una volta che è la forza delle idee a prevalere in democrazia, non la violenza, nè dei gesti nè delle parole"

Gli atti vandalici che sono terminati da poco a Modena hanno lasciato dietro di sé non solo vernice sulle vetrine e scritte sui muri, tra cui la sede del Partito Democratico di via Gramsci, ma anche le dichiarazioni dei politici, primo fra tutti il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli: "In una giornata bellissima e di grande partecipazione popolare e democratica alle iniziative per celebrare la Liberazione, un gruppo di irresponsabili e di imbecilli, in gran parte venuti da fuori Modena, ha deturpato la cittá."

Continua Muzzarelli: "Faremo ripulire i muri al più presto, ridaremo dignità ai monumenti violati e ripristineremo la funzionalità delle telecamere oscurate. Insieme alla condanna più netta per quanto avvenuto, ricordo ancora una volta che è la forza delle idee a prevalere in democrazia, non la violenza, nè dei gesti nè delle parole."

LE FOTO DEGLI ATTI VANDALICI

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo antifascista vandalizza anche sede PD di viale Gramsci. Muzzarelli: "Ripuliremo tutto"

ModenaToday è in caricamento