Politica

Castelfranco. Lega all'attacco: "Riqualificazione del centro storico, tutto da rifare"

Oltre alla presumibile “foresta” per i mancati sfalci, neppure la tanto sbandierata riqualificazione del centro storico.

"Dopo il bando “tardivo” per l’appalto della manutenzione del verde pubblico che prevede l’avvio del servizio soltanto il 01/09/2018, non possiamo fare a meno di evidenziare l’ennesimo incidente di percorso per la Giunta Reggianini". La Lega Nord di Castelfranco Emilia, per voce della consigliera Cristina Girotti Zirotti, va all'attacco dell'Amministrazione locale. 

"Ancora una volta parliamo di lavori pubblici, questa volta riferendoci a quelli tanto sbandierati per la “riqualificazione del centro storico – Piazza Garibaldi – Via Garibaldi e porzione di Corso Martiri” che avevano formato oggetto di gara indetta il 29/12/2017 per un importo di euro 649.753,20 e le cui domande di partecipazione dovevano essere presentate entro il 22.02.2018. Il 13/03/2018, con Determinazione Dirigenziale n. 188, è stata nominata la Commissione giudicatrice composta da due membri esterni, di cui uno quale Presidente e un membro interno - spiega la Lega - Alla gara partecipano 6 concorrenti e la Commissione esamina sia le offerte tecniche che quelle economiche ma senza però procedere all’aggiudicazione in quanto, il 03/05/2018, il Responsabile Unico del Procedimento, assume la Determinazione n. 371 con cui, in sintesi, rilevando delle “incongruenze” nelle valutazioni dei titoli dei vari partecipanti espresse dalla Commissione rispetto a ai criteri previsti dal Bando, errori che, peraltro, leggendo la detta Determinazione, sembrerebbero essere grossolani”.

Conclusione: nessuna aggiudicazione definitiva e annullamento della procedura di gara. Gitrotti Zirotti sottolinea: "Quindi, oltre alla presumibile “foresta” per i mancati sfalci, neppure la tanto sbandierata riqualificazione del centro storico. A nostro avviso quanto accaduto deve portare ad una seria riflessione: ma come è amministrata la Città? Esiste una programmazione? E chi deve seguirla? Sarà riproposto il bando o le somme previste saranno dirottate altrove? Quali provvedimenti saranno assunti nei confronti dei responsabili? Come nostra prassi, per toglierci ogni dubbio, abbiamo presentato una specifica interrogazione. Attendiamo le risposte….. del resto attendiamo anche i fatti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco. Lega all'attacco: "Riqualificazione del centro storico, tutto da rifare"

ModenaToday è in caricamento