rotate-mobile
Politica Sassuolo

Sospetti favoritismi in campagna elettorale, si dimette capogruppo Pd Sassuolo

Dimissioni di Giuseppe Megale, raggiunto da un avviso di garanzia: “Sempre stato corretto, sono sicuro che non arriverà una condanna. Solidarietà dal Pd di Sassuolo e ringraziamenti dal sindaco Pistoni

Piccolo terremoto nella politica sassolese. Il capogruppo in consiglio comunale, il democratico Giuseppe Megale, ha infatti deciso di presentare le proprie dimissioni, abbandonando così il civico consesso. Una scelta dettata dal lavoro della magistratura, che in queste ore ha notificato a Megale un avviso di garanzia: il politico sassolese è infatti indagato dalla Procura per alcuni fatti avvenuti durante la campagna elettorale, con l'ipotesi che il candidato consigliere abbai promesso favoritismi ai propri elettori. Una sorta di “voto di scambio” su cui i Pm cercano di fare luce, avendo acquisiti alcuni elementi significativi durante l'inchiesta "The Untouchables", legata lla famiglia Ambrisi.

Il diretto interessato ha così commentato la situazione e la propria scelta: “Essendo certo di poter chiarire al più presto la mia posizione presso le autorità competenti ritengo necessario quindi fare un passo indietro dai miei incarichi politici, rassegnando le dimissioni da capogruppo e da consigliere comunale”. “Personalmente, sono sereno: durante il mio impegno in politica – ha aggiunto - ho sempre tenuto un comportamento corretto e leale, comportamento che ho sempre seguito in tutta la mia vita, sia privata che lavorativa”. 

Il sindaco Pistoni non ha voluto sbilanciarsi sull'accaduto: "Voglio innanzitutto ringraziare Giuseppe Megale – ha spiegato il Sindaco - per il lavoro svolto fino a qui e per la responsabilità che ha dimostrato con questo gesto. Confido nelle indagini della Magistratura, nella quale l'Amministrazione comunale ripone massima fiducia e verso la quale, sin da ora, offre la più ampia disponibilità a collaborare come sempre è avvenuto. Non deve esserci alcun dubbio, alcun sospetto riguardo le Istituzioni e le indagini devono andare fino in fondo, senza guardare in faccia a nessuno; nemmeno a noi".
 
Pieno sostegno al consigliere dimissionario è arrivato dal Partito Democratico: “Dimettersi dall'incarico per un avviso di garanzia è sinonimo di rispetto per le istituzioni e i colleghi, per questo vogliamo ringraziare Giuseppe Megale per un gesto che certo ci farà mancare la sua esperienza dal gruppo di maggioranza, ma che aumenta il valore delle azioni portate avanti ogni giorno. Le istituzioni e la politica devono stare sempre dalla parte della giustizia, per questo confidiamo fiduciosi nell’operato della magistratura e siamo i primi a volere piena chiarezza su questa vicenda. Accogliamo con grande rispetto il gesto di responsabilità compiuto dal capogruppo consiliare Giuseppe Megale, nel rassegnare le sue dimissioni ed evitare che l'operato del gruppo Pd possa essere macchiato anche solo dal sospetto di quelle azioni – conclude il Pd – Esprimendo la nostra totale solidarietà alla persona e al consigliere, siamo fiduciosi che possa chiarire il prima possibile la propria posizione con le autorità competenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospetti favoritismi in campagna elettorale, si dimette capogruppo Pd Sassuolo

ModenaToday è in caricamento