Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Corso Camillo Benso Conte di Cavour

Occupazione ex Cavour, la Diocesi pronta ad un tavolo di confronto

In una nota la chiesa modenese si dice disponibile a dialogare a fronte dell'uscita degli occupanti. I locali richiederebbero importanti lavori di messa a norma per realizzare il progetto della mensa

La diocesi di Modena interviene nuovamente sulla occupazione dell'ex Cinema Cavour da parte del collettivo Guernica, in corso ormai da diversi giorni senza apparente soluzione all'orizzonte. Fatto salvo, è pacifico, uno sgombero da parte della Questura che potrebbe in ogni caso arrivare da un momento all'altro come per l'occupazione dell'ex cinema Olympia. 

"La struttura, chiusa da una quindicina di anni, come già ricordato è stata destinata dalla diocesi, grazie alla Fondazione Auxilium, a diventare una seconda sede per la mensa Ghirlandina, a servizio della città e dei poveri; a tale scopo è già stato avviato da tempo l'iter che permetterà di dare questa nuova destinazione sociale ad uno spazio attualmente non a norma - ribadisce la Curia - La diocesi promuove, con i propri mezzi, la sensibilizzazione della città sull'uso degli spazi sfitti e inutilizzati e continuerà ad andare incontro alle necessità emergenti, secondo le proprie risorse; svolgendo in tal modo anche un compito di sostegno, supplenza e cordiale collaborazione nei confronti della società civile e della pubblica amministrazione".

Nello stesso tempo, la diocesi, attraverso i propri organismi dedicati, desidera "continuare a coinvolgere nella riflessione e nell'operatività tutti quei soggetti sociali che possono offrire un contributo di idee e collaborazioni pratiche. In questo spirito la diocesi è pronta a partecipare ad un tavolo di confronto su tali temi, con i soggetti istituzionali e associativi interessati, utile per il raggiungimento di obiettivi comuni, sulla base della disponibilità del collettivo a riconsegnare alla proprietà le chiavi del Cinema Cavour".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione ex Cavour, la Diocesi pronta ad un tavolo di confronto

ModenaToday è in caricamento