Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

"Cantiere avviato entro primavera 2019", la Bretella alla prova della progettazione esecutiva

Il punto sulla tanto discussa opera viaria è stato fatto oggi a Confindustria dall'assessore Donini, che ha garantito l'avvio entro la fine della legistlatura, nonostante un anno di ritardo accumulato

"Graziano Delrio parlò di avvio dei cantieri entro questi mesi? Sarà probabilmente l'inverno del 2018 o la primavera del 2019. In ogni caso, noi finiremo questo mandato col cantiere della bretella avviato. All'insegna di una piena e totale coincidenza con le richieste modenesi, anche in questo caso". È l'impegno della Regione Emilia-Romagna, per iniziativa dell'assessore a Trasporti e Infrastrutture Raffaele Donini, sulla bretella Campogalliano-Sassuolo.

L'occasione è un convegno a tema nella sede di Confindustria Modena questa sera al quale i costruttori, dal presidente modenese di Ance Sandro Grisendi a quello nazionale Gabriele Buia, prestano attenzione al quadro aggiornato dal sindaco e presidente della Provincia Gian Carlo Muzzarelli.

Spiega a margine Donini sulla bretella, dopo gli annunci del maggio 2017 al palazzo ducale di Sassuolo, con l'allora ministro Graziano Delrio, e quelli successivi: "Scontiamo nell'ultima fase un anno di ritardo. Avremmo dovuto aprire i cantieri in questi mesi, ma c'è stata la necessità di riconsiderare le migliorie al progetto, come l'eliminazione dei caselli tra la tangenziale di Modena e l'area di Rubiera" cara a Muzzarelli. Più che altro, a far perdere tempo è stato l'iter della firma dell'atto integrativo da parte dei ministeri coinvolti, fino alla successiva registrazione alla Corte dei Conti.

Tra incertezze varie a livello nazionale, così, "siamo arrivati a oggi: possiamo avviare la progettazione esecutiva, nel corso della quale verranno valutate tutte le ottimizzazioni richieste dai Comuni", insiste l'assessore regionale a margine dei lavori di Confindustria.

Sui caselli, in particolare, si dovrà trovare una copertura "che abbiamo già individuato nell'ambito degli investimenti nel territorio legati alla convenzione dell'Autobrennero", continua Donini, per un importo intorno ai 60-70 milioni.

(DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cantiere avviato entro primavera 2019", la Bretella alla prova della progettazione esecutiva

ModenaToday è in caricamento