rotate-mobile
Politica Piazza Grande, 1

Asta per le Farmacie Comunali, due buste in Comune. Domani l'apertura

Si è chiusa la seconda asta pubblica per il 17,5% delle quote delle Farmacie Comunali. Dopo il fallimento estivo e la riduzione del prezzo, ora sono due i potenziali acquirenti, che saranno svelati domani alle 12 in Municipio

Sono arrivate due buste in Comune a Modena dopo il nuovo avviso pubblicato dal Comune, il 31 luglio scorso, sulla vendita delle azioni delle Farmacie comunali. Sono arrivate prima della scadenza della presentazione delle domande, oggi alle 12. E domani dalle 10 è prevista l'asta pubblica in municipio, nella sala Minor Cella, dove si procederà a verificarne i contenuti e certificare passo dopo passo l'assegnazione degli attesi acquirenti.

Vi parteciperanno proprio coloro che hanno presentato la propria offerta vincolante e incondizionata; in base allo statuto delle farmacie, il Consiglio di amministrazione della società dovrà poi esprimere il proprio gradimento in merito all'ingresso del nuovo socio. Se, per qualche motivo, dovessero essere state presentate due offerte di pari entità, servirà un'ulteriore 'istruttoria' per procedere con l'assegnazione del vincitore. è di 6,8 milioni di euro, pari al 17,488% della spa, il valore delle azioni da vendere: è calato del 10% rispetto alla prima asta, andata deserta il 14 luglio, proprio per cercare di chiudere.

Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli già mesi fa aveva mostrato di gradire che a farsi carico dell'acquisto fosse la Fondazione Cassa di risparmio, ma il suo presidente uscente Andrea Landi aveva puntato i piedi. Tra perizie sul valore 'reale' delle azioni, Cda tesi e piroette varie, nelle ultime settimane è trapelato che per la Fondazione, i cui nuovi amministratori si insedieranno a inizio novembre, questa volta può essere quella buona. Ma fino a che non si apriranno le buste domani nessuno si sbilancia, nè in Comune nè in via Emilia Centro, cosi' come nessuno si sente di escludere eventuali sorprese.

Fondazione o non Fondazione, Muzzarelli sui soldi in ballo ha già fatto programmi da tempo nell'ambito del capitolo scuola: "Ammontano a 5,2 milioni gli investimenti avviati dall'inizio dell'anno. è partito l'iter per il completamento delle scuole Mattarella e la cessione di una quota delle Farmacie comunali consentirà di procedere all'appalto del Sigonio", ha detto il sindaco giovedì scorso in Consiglio comunale.

(DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asta per le Farmacie Comunali, due buste in Comune. Domani l'apertura

ModenaToday è in caricamento