rotate-mobile
Politica Piazza Grande

Modena al Ballottaggio. Muzzarelli si ferma ad un passo dalla meta

Il candidato del centrosinistra raggiunge il 49,7% e non supera il primo turno: l'8 giugno sfiderà il grillino Bortolotti nel primo turno di ballottaggio della storia amministrativa della città

C'è sempre una prima volta. E per Modena oggi è stata la prima volta del turno di ballottaggio. Dopo un estenuante scrutinio, che si è prolungato dalle ore 14 del pomeriggio fin oltre le ore 23, il dato definitivo conferma che la città conoscerà per la prima volta il secondo turno elettorale, che si disputerà domenica 8 giugno. A fare le spese di questo traguardo storico è il candidato del centrosinistra Gian Carlo Muzzarelli, che ha visto la sua corsa interrompersi alla fatidica soglia del 49,7%, ossia soli 247 voti al di sotto della quota che lo avrebbe visto trionfare già oggi.

Una sfida giocata da solo contro sé stesso, dal momento che l'avversario più diretto, il candidato grillino Marco Bortolotti, si è attestato al 16,3%, addirittura con 32mila voti di scarto. Ma tanto è bastato all'esponente del M5S per garantirsi la possibilità di competere con il candidato democratico nel testa a testa che richiamerà i modenesi alle urne fra due settimane.

Al terzo posto una deludente coalizione di centrodestra: la corsa di Giuseppe Pellacani si è fermata al 12,5% dei consensi. Seguono nell'ordine: Adriana Querzè (Per me Modena) al 7,1%, Antonio Montanini (Cambiamodena) al 4,3%, Carlo Giovanardi (Ncd) al 4%, Stefano Bellei (Lega Nord) al 3,1%, Vittorio Ballestazzi (Modenasalutemabiente.it) al 1,6% e infine Flavio Novara (L'Altra Modena) al 1,3%.

La tensione prima e la delusione poi sono state palpabili in casa Pd, tanto che Muzzarelli ha deciso di seguire in modo appartato lo spoglio e non si è recato in Municipio, dove invece sono passati tutti gli altri candidati. Dopo la definizione del risultato i democratici si sono limitati ad una nota scritta del segretario provinciale Lucia Bursi: "Per 3 Comuni – si legge nella nota – si conferma il ballottaggio già fissato per domenica 8 giugno. Anche in questi 3 Comuni – Modena, Sassuolo e Vignola i nostri candidati sono largamente i primi, compreso Sassuolo dove il candidato che è arrivato secondo è il sindaco uscente. Emblematico il caso di Modena dove il ballottaggio è scattato per meno di 300 voti di differenza: Gian Carlo Muzzarelli è arrivato al 49,7% staccando il secondo arrivato di ben 33 punti percentuali. Il nostro lavoro continua, con ancora maggiore determinazione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena al Ballottaggio. Muzzarelli si ferma ad un passo dalla meta

ModenaToday è in caricamento