rotate-mobile
Politica Caduti in Guerra / Viale Martiri della Libertà, 34

Nuova Provincia di modena, elezioni fissate per il 28 settembre

Niente urne per i cittadini, ma solo per sindaci e consiglieri comunali che esprimeranno un voto ponderato in base ai cittadini che rappresentano. Verranno eletti Presidente e 12 membri del Consiglio provinciale

Si svolgeranno domenica 28 settembre le elezioni del nuovo presidente della Provincia e dei componenti del Consiglio provinciale che saranno eletti dai sindaci e dai consiglieri comunali; le operazioni di voto avverranno dalle ore 8 alle 20 nella sede della Provincia in viale Martiri della Libertà 34. Nessuna domenica alle urne dunque, come previsto dalla riforma dell'Ente che ha, tra le varie cose, eliminato l'elezione diretta da parte dei cittadini, così come nei Quartieri e nel futuro Senato.

Lo ha deciso martedì 5 agosto Emilio Sabattini, presidente della Provincia di Modena, con un decreto sulla base di quanto previsto dalla legge di riforma delle Province. “Siamo pronti - sottolinea Sabattini -  per organizzare queste elezioni e  intendiamo rendere operativi i nuovi amministratori nel minor tempo possibile, anticipando le elezioni rispetto al termine ultimo del 12 ottobre, previsto da un emendamento alla legge sulla Pubblica amministrazione approvato nei giorni scorsi”.

Presidente e consiglio (che sarà composto da 12 consiglieri) sono eletti dai sindaci e dai consiglieri comunali: in tutto 697, ma il numero definitivo sarà formalizzato nei prossimi giorni sulla base delle comunicazioni dei Comuni. Sono eleggibili alla carica di presidente, i sindaci e i consiglieri provinciali uscenti, mentre sono eleggibili alla carica di consigliere provinciale i sindaci, i consiglieri comunali e i consiglieri provinciali uscenti. Il corpo elettorale provinciale di Modena è suddiviso in sei fasce demografiche al fine di proclamare gli eletti con il metodo del voto ponderato che assegna un peso diverso ai comuni a seconda del numero di abitanti; per ciascuna fascia, quindi, è prevista una scheda elettorale di colore diverso.    

L'elezione del presidente della Provincia avviene sulla base della presentazione di candidature, sottoscritte da almeno il 15 per cento degli aventi diritto, mentre l'elezione del Consiglio provinciale avviene sulla base di liste composte da almeno sei candidati (massimo 12) e devono essere sottoscritte da almeno il cinque per cento degli aventi diritto. Le liste saranno presentate all'Ufficio elettorale costituito in Provincia, il 7 settembre (dalle ore 8 alle 20) e dalle ore 8 alle ore 12 dell'8 settembre. In base alla legge, alle Province restano le competenze sulla viabilità e trasporti, tutela e valorizzazione dell'ambiente, edilizia scolastica e pianificazione della rete scolastica, assistenza tecnico amministrativa agli enti locali, pianificazione territoriale e pari opportunità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Provincia di modena, elezioni fissate per il 28 settembre

ModenaToday è in caricamento