menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni a Novi, Serramazzoni e Castelnuovo: i risultati definitivi

In tutti e tre i comuni al voto vola l'astensionismo: a Castelnuovo Rangone vince Bruzzi, a Serramazzoni Fornari supera Rubbiani per 17 voti, Turci riconfermata a Novi

Crolla l'affluenza alle urne alle elezioni comunali 2012 a Castelnuovo Rangone, Novi di Modena e Serramazzoni. Allo stato attuale, il vero vincitore di questa consultazione è l'astensionismo: terminate le operazioni di voto alle ore 15 di lunedì 7 maggio, il dato meno sul dato della presenza degli elettori al seggio è quanto mai allarmante. Preoccupa Castelnuovo Rangone, al voto prima del tempo causa la scomparsa del sindaco Laura Reggiani, che è passato dal 78,58% del 2009 al 57,83% odierno. Cali più contenuti per gli altri due Comuni al voto, Novi e Serra: il primo è passato dal 65,30% del 2007 al 59,74%, mentre il secondo è sceso dal 78,72% al 71,25%. Complice di questo crollo l'assenza dei simboli di partito, la frammentazione dell'offerta politica e le spaccature interne degli schieramenti?

AGGIORNAMENTO DELLE 17:25 - Dopo più di due ore dalla chiusura dei seggi, arrivano i primi risultati a tracciare già un solco importante: a Castelnuovo Rangone (4 sezioni su 12), il candidato del Centro Sinistra Carlo Bruzzi ottiene oltre il 62% dei consensi staccando ampiamente gli avversari del centro destra (22%) e della Lega Nord (6,5%). A Serramazzoni (4 sezioni su 8), la "dissidente democratica" Sabina Fornari stacca il "civico" Roberto Rubbiani (sostegno esterno del Pd per lui): 32,74% contro 25,84% i consensi. A Novi di Modena (4 sezioni su 9) il Sindaco uscente Luisa Turci va verso la riconferma: 41% per la coalizione di centrosinistra, 21% per la lista civica "Progetto Comune), 16% per la lista "Uniti per Novi, Rovereto e S. Antonio". Distanziate le due liste di centrodestra: Lega Nord-civiche raccolgono il 10,78%, centro destra per Tania Andreoli solo il 7,78%.

BRUZZI SBANCA A CASTELNUOVO - AGGIORNAMENTO DELLE 18:00 - "Carlo Bruzzi è il nuovo primo cittadino di Castelnuovo Rangone". Così l'ufficio stampa del Pd: "Secondo un dato molto probabile, ma ancora ufficioso, ha ottenuto una vittoria schiacciante con il 65,7% dei consensi". La lista, che aveva il sostegno di Pd, Idv, Sel, Psi e Pdci, ha capitalizzato un aumento dei consensi dell’11%. “Ringrazio i cittadini di Castelnuovo per la fiducia che hanno voluto esprimere nei miei confronti e nei confronti del centro-sinistra". Queste le prime parole espresse dal nuovo sindaco Carlo Bruzzi: "Ora il lavoro da fare è quello che servirà a questa comunità per salvaguardare e consolidare i livelli di benessere raggiunti: da una parte, quindi, grande attenzione al sociale e dall’altra il rilancio dell’economia". Il consiglio comunale sarà così composto: undici per la coalizione di centrosinistra, tre per la lista civica di centrodestra, uno per Rifondazione Comunista, uno per la Lega Nord.

SERRA: FORNARI AL FOTOFINISH - AGGIORNAMENTO DELLE 18:50 - Vittoria per 17 voti. Questo l'incredibile verdetto delle elezioni comunali di Serramazzoni dove la dissidente democratica Sabina Fornari ha avuto la meglio sul rivale Roberto Rubbiani, civico con il supporto esterno dal Pd. Fino a pochi minuti fa (con 6 sezioni su 8), il vantaggio era di 70 voti. Il consiglio comunale sarà così composto: alla lista Essere Serra sette consiglieri, due a quelli della lista civica Rubbiani sindaco, uno alla lista Libera Serra. Al settimo cielo il nuovo Sindaco: "In queste settimane ci siamo confrontati quotidianamente con i cittadini, presentato il nostro programma, raccolto le loro istanze - ha detto Sabina Fornari - Il risultato ce lo siamo guadagnati tutti, io e i candidati della mia lista e l’abbiamo ottenuto solo grazie al favore della gente, senza il supporto di nessun altro. Per questo sarò il sindaco di Serramazzoni, tutta, e lavorerò, con il sostegno della mia squadra, con la passione che mi ha sempre contraddistinto”. Fornari si è espressa anche sul calo di affluenza: "C'è bisogno di riavvicinare i cittadini alle istituzioni, l'affluenza in calo lo dimostra, soprattutto dopo una campagna elettorale dura che ha rischiato di allontanare le persone dall'interesse per la politica del proprio paese. L'auspicio è che con tutte le forze che hanno partecipato alla corsa elettorale si possa collaborare con spirito costruttivo per il bene lo sviluppo di Serramazzoni".

NOVI: TURCI RICONFERMATA SINDACO - Luisa Turci sarà ancora il Sindaco di Novi di Modena: il primo cittadino uscente è stato riconfermato con il 41% dei consensi. La frammentazione costa caro al centrodestra che esce ulteriormente ridimensionato da questa consultazione. Il consiglio comunale sarà così composto: undici seggi per la lista "Con Novi", due per la lista civica "Progetto Comune", due per la lista "Uniti per Novi, Rovereto e S. Antonio" e uno per la Lega Nord-liste civiche. "Questo risultato – ha dichiarato il confermato sindaco Luisa Turci – credo di poter dire, premia il buon governo di questi cinque anni. Da questo turno elettorale sono uscite sconfitte le forze del centro destra che, anche in campagna elettorale, hanno scelto di cavalcare la rabbia el’odio sociale. Ora ci torneremo a cimentare con i problemi veri dei cittadini e delle imprese in questo difficile momento economico e sociale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, solo 97 casi nel modenese. Corrono le guarigioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento