Elezioni comunali, il Mir a sostegno delle liste di Cabri e Manfredini

Flavio Morani, coordinatore provinciale del partito di Samorì: "Pieno sostegno alle liste civiche "Noi Polinago" e "Libertà e democrazia" in corsa a Camposanto"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Il Mir alle prossime elezioni amministrative sosterrà attivamente le liste civiche "Noi Polinago" e "Libertà e democrazia" guidate rispettivamente dai candidati a Sindaco Armando Cabri per il comune di Polinago e Daniele Manfredini per il comune di Camposanto. Le liste messe insieme dai due candidati sono molto competitive, giovani ma anche dotate di grande esperienza.

A Polinago, Cabri ha dimostrato di essere un bravo amministratore, tenendo in ordine i conti del comune, come anche ha certificato il commissario nominato dalla prefettura. Questo risultato è stato peraltro raggiunto senza tagliare i servizi per la cittadinanza. Il sostegno alla lista di Noi Polinago è anche figlio di un accordo quadro a livello nazionale tra il MIR e l’associazione nazionale dei piccoli comuni italiani di cui Cabri è tutt’ora un autorevole rappresentate in seno al consiglio nazionale. Lo squallido teatrino istituzionale organizzato dalla minoranza con l’omertoso assenso di tre consiglieri di maggioranza che ha interrotto la legislatura passata sarà presto storia e a Polinago, Cabri, con la professionalità e caparbietà di Simona Magnani (già ViceSindaco), la determinazione di Gianluca Baroni, la volontà e serietà di Anna Reggiani ed Emanuela Bertacchini ed assieme ai giovanissimi  ma già inseriti nel mondo del lavoro Marco Sanguinetti e Graziano Rossi ,che conferiscono a questa lista un evidente valore aggiunto, potrà  continuare il buon lavoro iniziato.

A Camposanto, pieno sostegno a Daniele Manfredini. La partita di Camposanto è molto più importante di quanto non possa sembrare. Si tratta di strappare alla sinistra un comune terremotato per poter dimostrare ai cittadini che la ricostruzione potrebbe funzionare molto diversamente e che se i sindaci volessero, potrebbero far sentire la loro voce molto di più presso Errani, se invece di subire passivamente le imposizioni del loro partito. Il caos di ordinanze e burocrazia è solo un ostacolo creato ad arte per nascondere l’amara verità, ovvero che i fondi promessi da Errani non ci sono ancora per i cittadini.  A Camposanto abbiamo dimostrato che il centrodestra sa imparare dagli errori del passato. Infatti, tutte le componenti del centrodestra, MIR compreso, sostengono la lista Democrazia e Libertà a differenza di quanto accaduto 5 anni fa quando erano tre le liste. 

In entrambi i casi siamo molto fiduciosi circa le possibilità di successo dei due Candidati a cui auguriamo i migliori successi!

I più letti
Torna su
ModenaToday è in caricamento