rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Elezioni Politiche 2013

Elezioni Modena, Baruffi sfida i grillini: "Confrontiamoci sui contenuti"

Il segretario provinciale del Pd: "I cittadini hanno ritenuto insufficiente la nostra proposta di cambiamento: non siamo in grado di governare da soli"

"Mi sarei aspettato un risultato di maggiore stabilità per il Paese, non possiamo nasconderci dietro la legge elettorale, è evidente che quando la politica è così divisa non si va da nessuna parte". Non nasconde la delusione il segretario provinciale Pd Davide Baruffi per i risultati maturati a livello nazionale dalla coalizione di centrosinistra.

"Non credo che il risultato finale sopporti gli 'accordi tampone' della politica - ha osservato Baruffi - O si ha la forza di prendere la spinta di protesta da parte degli elettori e di trasformare le riforme evocate in cambiamenti reali o questo voto di protesta è destinato sempre più a crescere. La prima responsabilitrà è tradurre in fatti le riforme auspiacate dai cittadini e confrontarsi concretamente con il m5s". Proprio ai grillini il segretario lancia il guanto di sfida: "Vogliamo lavorare su tutti i temi da loro proposti - ha affermato - Da domattina ci misuriamo sui provveidmenti concreti".

Partito con il favore dei pronostici, il Pd avrebbe dovuto vincere a mani basse questa competizione elettorale e, evidentemente, qualcosa non ha funzionato: "I cittadini hanno ritenuto insufficiente la nostra proposta di cambiamento - ha constatato Baruffi - Non siamo in grado di governare da soli, questa non è sfida solo per noi ma anche per il m5s. Le camere si insediano il 15 marzo e c'è un Presidente della Repubblica da eleggere il 15 aprile: in questo lasso di tempo, bisogna che i grillini presentino proposte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Modena, Baruffi sfida i grillini: "Confrontiamoci sui contenuti"

ModenaToday è in caricamento