rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Elezioni Politiche 2013

Liste Pdl, l'affondo di Fratelli d'Italia: "Regione non rappresentata"

Michele Barcaiuolo, capogruppo in consiglio comunale e candidato FdI: "Leggendo la lista per la Camera, nei primi sette posti figurano solo due candidati emiliano-romagnoli"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Fratelli d’Italia ha sempre contrastato il sistema delle liste bloccate che impedisce agli elettori di poter scegliere liberamente i propri rappresentanti. Con Giorgia Meloni abbiamo condiviso la proposta di legge volta ad inserire le preferenze in questo sistema elettorale, ancorché inascoltati da gran parte delle restanti forze politiche (PD e PDL in testa)".

In Emilia-Romagna Fratelli d'Italia ha deciso di rispettare le realtà territoriali con candidati emiliano romagnoli, dando rappresentanza a tutte le province in posizione di testa di lista. Per contro, leggendo la lista del Pdl per la Camera, rimaniamo esterrefatti e basiti dalla composizione della stessa, posto che nei primi sette posti figurano solo due candidati emiliano-romagnoli. Non solo, ma ancora più clamoroso è il fatto che, in posizione di certa elezione nella lista del Pdl, figurano due parlamentari che avevano lasciato il gruppo del Pdl un anno fa per aderire a gruppi differenti al Senato della Repubblica e alla Camera dei Deputati. Se questo è il nuovo corso del Popolo della Libertà siamo sempre più convinti che la scelta di Fratelli d'Italia sia la migliore per chi vuole rappresentare al meglio i valori del centrodestra ,che premia il merito, il territorio, la rappresentanza vera e reale che è la migliore interpretazione dell'attività politica.

Insomma che in Emilia-Romagna il PdL sia rappresentato nei vertici della lista per la Camera da un'animalista di Lecco, da un milanese che un anno fa lasciò il PdL per andare in Popolo e Territorio, da tre parlamentari uscenti che vengono rispettivamente dalla Toscana, da Roma e da Verona, è uno scandalo. Per cittadini emiliano-romagnoli di centrodestra che vogliono vedere rappresentati i propri territori in Parlamento la scelta unica ed obbligata è Fratelli d'Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liste Pdl, l'affondo di Fratelli d'Italia: "Regione non rappresentata"

ModenaToday è in caricamento