Serramazzoni, la carica del Movimento 5 Stelle

Francesca Marzani, candidato sindaco, guida la carica dei grillini: "Noi non ci vendiamo a nessuno, non barattiamo voti, non chiediamo piaceri, non facciamo promesse, non ci interessano le poltrone, non ci interessano i vostri soldi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

I candidati del movimento 5 stelle comunicano ufficialmente che non sono disposti ad entrare in questo vergognoso mercato di scambio di voti a cui si sta assistendo. Noi non ci vendiamo a nessuno, non barattiamo voti, non chiediamo piaceri, non facciamo  promesse, non ci interessano le poltrone, non ci interessano i vostri soldi. Ci interessano i nostri figli, ci interessa la nostra terra, ci interessa il nostro futuro!  Non siamo a conoscenza di alcun sondaggio ufficiale sulle intenzioni di voto a Serra, pertanto riteniamo infondate le voci insistenti che il voto al movimento non sarebbe un voto “utile”; allora rispondiamo chiedendo: il voto a bartolacelli o a rubbiani è “utile”?! 

Questo giochino sporco, al quale non vogliamo prestare il fianco, è viceversa un chiaro messaggio di timore nei nostri confronti. Screditare la possibilità di vittoria di altri è altamente scorretto e oltretutto irrispettoso.  In realtà hanno solo paura di noi perché sanno che possiamo vincere!  Hanno paura perché noi siamo cittadini liberi! Hanno paura perché noi taglieremo le radici a questo sistema clientelare e mafioso! Hanno paura perché noi non scherziamo e perché la maggior parte dei cittadini onesti si è messa in movimento! 

Dietro ad almeno due degli altri candidati si nascondono i vecchi politici locali, le vecchie lobby del calcestruzzo, i vecchi e potenti clan famigliari, che vorrebbero tirare una linea sul passato, offrendo pacchetti di voti “comprati” e chiedendo un salvacondotto per le loro malefatte! Gli implicati nelle vecchie vicende sporche sono disperati, continuano a pagare cene, a promettere riconoscenza, cercando di “comprare” gli ultimi voti con un piatto di gramigna e due pezzi di gnocco fritto, non hanno ancora capito che il “sistema serra” è finito per sempre! 

Ricordiamo a tutti gli elettori serramazzonesi, che votare è certamente un diritto, ma è altrettanto un diritto farlo nella piena libertà di coscienza e senza forzatura alcuna. Col movimento 5 stelle, l'onestà andrà di moda!  Il 26 e 27 maggio votate per voi!

I più letti
Torna su
ModenaToday è in caricamento